Connettiti con noi

Lavoro

Il lavoro dei sogni per i professionisti di oggi

Da bambini tutti avevano un sogno nel cassetto, attraverso un sondaggio internazionale LinkedIn ha svelato quello degli italiani. E ci sono delle sorprese

Diventare un ingegnere, uno scienziato, un medico o infermiere. Sono questi i sogni nel cassetto degli ex bambini e bambine italiani, ormai cresciuti e che oggi popolano la rete di LinkedIn, il più grande network professionale al mondo (4 milioni gli utenti nel nostro Paese). Per identificare le aspirazioni professionali più comuni da bambini e il numero di professionisti che attualmente svolgono il lavoro dei propri sogni, LinkedIn ha condotto un sondaggio internazionale, intervistando oltre 9 mila utenti iscritti al portale. Sul podio italiano sorprende il primo posto assegnato, con il 9% delle preferenze, alla professione di ingegnere che supera anche quelli di atleta professionista (come il calciatore) e quella di Astronauta (la top 10 in fondo all’articolo). Guardando alle differenze di genere, gli uomini erano più attratti da professioni più ‘scientifiche’ come quella di ingegnere, scienziato e pilota di aerei o elicotteri; per donne, invece, il lavoro dei sogni era soprattutto quello dell’insegnante, del medico o dello scrittore.

SOGNI INFRANTI? Dal sondaggio emerge come, almeno apparentemente, gli italiani non sognino più il lavoro che volevano fare da bambini, principalmente perché “crescendo, si sono interessati a un diverso percorso professionale” (55,7% degli intervistati, mentre il 10,50% dichiara invece di svolgere il lavoro dei suoi sogni). Tuttavia, con riferimento a ciò che ritengono più importante per realizzare il lavoro dei propri sogni, il 72,6% degli intervistati italiani cita il fatto di trovare piacevole la propria professione. È interessante notare che se questa risposta è molto ricorrente tra gli uomini (76,5%), le donne italiane includono tra gli aspetti più importanti anche un orario di lavoro flessibile e una retribuzione elevata, entrambi al 10,2%. “Continuare a coltivare la stessa passione che avevamo da bambini è essenziale per il successo personale e professionale”, ha dichiarato Marcello Albergoni, country manager LinkedIn di Italia e Spagna. “Cercare di non perdere l’entusiasmo e l’approccio positivo di quando, da bambini, immaginavamo il lavoro dei nostri sogni, è sempre più importante, in particolare in un periodo di incertezza economica come quello attuale”.

Da LinkedIn alcuni suggerimenti per trovare il lavoro dei propri sogni

I lavori da sogno per gli ex bambini e bambine italiane

1

Ingegnere (9%)

2

Scienziato (8,2%)

3

Medico/infermiere/personale di pronto soccorso (7,4%)

4

Insegnante (6,3%)

5

Pilota di aerei o di elicotteri (5,8%)

6

Atleta professionista o olimpionico (3,4%)

7

Scrittore/giornalista/romanziere (3,2%)

8

Avvocato (3,2%)

9

Artista (2,9%)

10

Astronauta (2,9%)

UOMINI

DONNE

1

Ingegnere (13,1%)

Insegnante (12,5%)

2

Scienziato (10%)

Medico/infermiere/personale di pronto soccorso (8,6%)

3

Pilota di aerei o di elicotteri (8,4%)

Scrittore/giornalista/romanziere (6,2%)

4

Medico/infermiere/personale di pronto soccorso (6,8%)

Stilista/designer (6,2%)

5

Atleta professionista o olimpionico (4,8%)

Artista, scienziato, avvocato, designer di interni (4,7%)