Connettiti con noi

Hi-Tech

Google teme Amazon: con Nest parte la sfida ad Alexa

L’ascesa delle intelligenze artificiali della società di Jeff Bezos insidia il predominio del celebre motore di ricerca. Mountain View al lavoro per introdurre un ecosistema di assistenti virtuali

Si profila una battaglia tra titani nel settore hi tech. L’ascesa di Amazon nel settore dell’intelligenza artificiale e degli assistenti virtuali ha messo in allarme Google, che teme di perdere una leadership al momento incontrastata.

Amazon toglie pubblicità a Google?

La sempre maggior diffusione – almeno nel Nord America – degli assistenti virtuali Alexa (ormai diffusi sugli speaker Echo, ma anche su elettrodomestici e automobili) pone una seria minaccia per Google: per rispondere alle domande degli utenti, i dispositivi che sfruttano l’intelligenza artificiale di Amazon si affidano ai motori di ricerca Bing o Yahoo!. La loro diffusione equivale a meno dati sugli utenti a disposizione di Google utili per massimizzare gli introiti pubblicitari. Questo ha portato Mountain View a inglobare Nest – marchio della capogruppo Alphabet, conosciuto soprattutto per il suo termostato intelligente – con l’obiettivo di creare una serie di prodotti in grado di fare concorrenza ad Amazon.