Connettiti con noi

Hi-Tech

Apple, al via un programma di sostituzione delle prese a muro

Annunciato un richiamo volontario, che riguarda anche l’Italia: in rarissimi casi gli adattatori a due poli interessati potrebbero rompersi e causare shock elettrici

Un richiamo volontario e un programma di sostituzione degli adattatori per la presa a muro CA. È quanto è stato annunciato da Apple che, attraverso una nota, spiega come in rarissimi casi (segnalati solo 12 casi nel mondo), alcuni adattatori a due poli interessati dal richiamo potrebbero rompersi, dando origine a un potenziale rischio di shock elettrico se toccati. Si tratta di adattatori destinati all’uso in Argentina, Australia, Brasile, Corea del Sud, Europa continentale e Nuova Zelanda, mentre non è stato riscontrato alcun problema negli alimentatori Usb Apple né negli adattatori destinati all’uso in Canada, Cina, Giappone, Hong Kong, Regno Unito e Stati Uniti.

Gli adattatori a muro interessati dal richiamo, spiega l’azienda, sono stati forniti dal 2003 al 2015 con i Mac e con alcuni dispositivi iOS; erano anche inclusi nel Kit adattatore internazionale Apple. Per informazioni su come sostituire questi adattatori con componenti nuovi e riprogettati, i clienti possono visitare il sito apple.com/it/support/ac-wallplug-adapter.

Credits Images:

In questa immagine, che potete visualizzare meglio sul sito Apple, si spiega quali sono gli adattatori interessati dal richiamo: si tratta di quelli che presentano 4 o 5 caratteri oppure non presentano alcun carattere sullo slot interno nel punto in cui si collegano all'alimentatore. Gli adattatori riprogettati presentano un codice regionale a 3 lettere nello slot (EUR, KOR, AUS, ARG o BRA).