Connettiti con noi

Business

Zegna sfiora i 2 miliardi di fatturato nel 2023 (+19,3%)

L’ultimo trimestre è stato molto positivo per la multinazionale italiana del lusso. Accanto al marchio principale Zegna, hanno fatto bene anche Thom Browne e Tom Ford

architecture-alternativo Ermenegildo “Gildo” Zegna, Chairman e Ceo del Gruppo Zegna Credits: Photo by Jacopo Raule/Getty Images

Per il gruppo Ermenegildo Zegna, il 2023 è stato un anno da incorniciare. I numeri parlano chiaro: 1,9 miliardi di euro di fatturato, per una crescita organica del 19,3%. La multinazionale italiana del lusso ha annunciato ieri i dati preliminari dell’intero anno, non ancora auditati.

I dati dei primi tre trimestri erano già ottimi, con un fatturato di 1,33 miliardi – +22,9% rispetto allo stesso periodo del 2022 – e con una crescita organica del 19,2%. Ottobre, novembre e dicembre, infine, hanno più che confermato l’andamento positivo.

Guardando ai ricavi nel dettaglio, si rileva un aumento del 27,6% su base annua e del 29,7% a cambi costanti. Le entrate del quarto trimestre, 570 milioni milioni di euro, hanno fatto registrare un vero e proprio scatto, con un boom del 40,1% su base annua e del 42,9% a cambi costanti, per una crescita del 19,6%.

Il presidente e Ceo del gruppo Ermenegildo “Gildo” Zegna ha espresso tutta la sua soddisfazione, dicendosi “molto orgoglioso” dei numeri e specialmente del “significativo aumento del fatturato nella rete di negozi a gestione diretta”.

Accanto al marchio principale, anche gli altri brand del Gruppo hanno performato bene, ovvero Thom Browne e Tom Ford. Il primo ha messo a segno una crescita organica del 17,8% con 380 milioni di euro di ricavi, con un exploit del 24,6% nel quarto trimestre e 100 milioni di entrate. Il secondo a sua volta ha chiuso il 2023 con 236 milioni di fatturato, 97 dei quali raccolti negli ultimi tre mesi. I dati completi e auditati sono attesi per il 5 aprile 2024.