Connettiti con noi

Media

Il 60% di WindTre passa al fondo Eqt Infrastructure

WindTre

Nuova proprietà per il gruppo di telecomunicazioni WindTre. Attraverso una nota, le società CK Hutchison Holding e Eqt Infrastructure hanno siglato un accordo per la costituzione di una nuova società, che rileverà la rete di WindTre per operare nel mercato wholesale della connettività mobile e fissa. Il 60% della newco sarà posseduta da Eqt Infrastructure, mentre a CK Hutchison Holding resterà il 40%.

La transazione dovrebbe concludersi entro sei-nove mesi e, precisa l’agenzia Radiocor, avviene sulla base di un enterprise value di 3,4 miliardi di euro. La nuova società fornirà servizi di connettività wholesale a WindTre e a altri operatori di telefonia mobile italiani, diventando il principale player per copertura e capacità di rete mobile del Paese.

Francesco Malvezzi, Managing Director e Head of Italy del team di advisory di Eqt Infrastructure, ha dichiarato che il fondo è entusiasta di “collaborare con CK Hutchison e con il management della società in questa transazione. Abbiamo lavorato a stretto contatto con CK Hutchison per sviluppare questa transazione innovativa nel settore delle telecomunicazioni. Eqt crede fermamente nella logica strategica di separare le infrastrutture e i servizi degli operatori di telefonia mobile e consideriamo questo investimento come un modello per future operazioni con operatori in altri mercati europei. L’acquisizione conferma l’impegno di EQT ad espandere la presenza in Italia”.

Benoit Hanssen, già co-Ceo di WindTre, assumerà anche la carica di amministratore delegato della nuova società.