Connettiti con noi

Business

Vhernier, il marchio di gioielli è stato rilevato da Richemont

La holding svizzera, che nel 2019 ha comprato anche Buccellati, rileva il 100% della società dalla famiglia Traglio

vhernier richemont Credits: Jonathan Leibson/Getty Images for Celebrity Fight Night

I rumor emersi nel corso degli ultimi mesi si sono infine concretizzati: Vhernier, marchio di gioielli fondato nel 1984 a Valenza, è stato rilevato da Richemont, uno dei gruppi del lusso più grandi al mondo dopo Lvmh e Kering.

La holding finanziaria svizzera ha reso noto infatti di aver acquisito il 100% di Vhernier, che negli ultimi 20 anni è stato trasformato in un brand globale conosciuto per l’originalità delle forme e dei materiali e per il fatto che l’80% della gioielleria è ancora oggi unbranded.

Come riportato dal Sole 24 Ore, Richemont nella sua nota riferisce di una transizione privata che «non avrà impatti finanziari rilevanti sul patrimonio netto consolidato o sul risultato operativo di Richemont per l’esercizio fiscale iniziato il 1° aprile scorso e che si concluderà il 31 marzo 2025». La stessa holding nel 2019 ha acquisito anche Buccellati e proprio come in quel caso anche la famiglia Traglio che controlla dal 2001 Vhernier resterà in azienda con ruoli ancora da definire.

Il marchio italiano entra così a far parte dell’area Jewellery Maisons che comprende Cartier e Van Cleef&Arpels, fatto salvo che l’operazione venga approvata dall’antitrust competente. La trattativa, si apprende, è andata in porto senza l’ausilio di advisor esterni, mentre Carlo e Maurizio Traglio si sono rivolti a Banca Imi Corporate per la parte finanziaria e agli studi Casella&Associati e Maisto&Associati per la parte legale.

Vhernier è tra le aziende che durante la pausa del Covid si è riorganizzata internamente e con buoni risultati: il fatturato 2023 è stimato in 32,5 milioni di euro ed è probabilmente la nuova governance ad avere attirato l’interesse di Richemont. «Siamo entusiasti di accogliere il talentuoso team di Vhernier nella famiglia Richemont e di lavorare presto insieme per realizzare il pieno potenziale di questa eccezionale maison, in un contesto di mercato fiorente per la gioielleria di marca», ha dichiarato il fondatore e presidente Johann Rupert.