Unieuro compra Covercare: operazione da 60-70 milioni di euro

Il gruppo specializzato nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici annuncia l’acquisizione di uno dei principali player italiani nel mercato dei servizi per la riparazione di dispositivi mobili e grandi elettrodomestici

Unieuro Covercare

Un’importante acquisizione è stata annunciata da Unieuro, tra i gruppi leader sul mercato italiano nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici. La società guidata da Giancarlo Nicosanti Monterastelli ha messo le mani su Covercare, realtà di Legnano (Mi) tra i principali player italiani nel mercato dei servizi per la riparazione di dispositivi mobili e grandi elettrodomestici. Si tratta di una azienda consolidata, fondata nel 2011 e con oltre 140 dipendenti, che nel 2022 ha fatturato oltre 58,7 milioni di euro, registrando un Ebitda di 10,8 milioni e un utile netto di 6 milioni.

“Siamo entusiasti di poter annunciare l’acquisizione di Covercare, che rappresenta l’operazione strategicamente e finanziariamente più importante della nostra storia e che sancisce la ripresa del percorso di crescita esterna e di rafforzamento di Unieuro”, l’a.d. Giancarlo Nicosanti Monterastelli. “Si tratta di un’operazione per noi trasformativa e perfettamente coerente con l’obiettivo di espanderci nel Beyond Trade, in particolare nel settore dei servizi, cruciale per arricchire il customer journey e per incrementare la redditività complessiva del Gruppo. Ci aspettiamo che l’alta complementarità fra i due modelli di business possa generare, nel medio termine, interessanti sinergie commerciali con l’obiettivo di rafforzare entrambe le realtà”.

Unieuro-Covercare: i dettagli dell’operazione

Il prezzo di acquisto è stato fissato in 60 milioni di euro, oltre alla posizione finanziaria netta positiva (cassa) alla data del closing. In aggiunta, è prevista la corresponsione di un importo fino a 10 milioni di euro, a titolo di earn-out, al 30 giugno 2026, a condizione del raggiungimento di uno specifico obiettivo di redditività in termini di Ebitda nell’esercizio 2025/26.

Unieuro intende finanziare l’operazione utilizzando un mix di liquidità disponibile e prestiti bancari a termine, con l’obiettivo di ottimizzare la struttura finanziaria per cogliere eventuali ulteriori opportunità di crescita per linee esterne e garantire un adeguato livello di flessibilità operativa. Il perfezionamento dell’acquisizione, subordinato al verificarsi dell’ottenimento delle autorizzazioni necessarie ai sensi e per gli effetti della disciplina Antitrust applicabile, è previsto entro il 30 aprile 2024. Gli Amministratori Delegati manterranno un ruolo apicale nella gestione e nello sviluppo di Covercare, anche con l’obiettivo di favorire una rapida integrazione in Unieuro e di garantire un ulteriore sviluppo del business.

“L’ingresso nel Gruppo Unieuro è per noi motivo di orgoglio nonché una grande opportunità per valorizzare ulteriormente la comprovata capacità di Covercare di cogliere ogni opportunità di crescita in tutti i canali in cui opera e di accelerare lo sviluppo di progetti comuni, potendo contare anche sulle pluriennali relazioni commerciali tra le due società e sulle consolidate conoscenze personali”, hanno commentato in una nota Riccardo Bonini, presidente del Cda, e Andrea Pessina, amministratore delegato di Covercare.

© Riproduzione riservata