The Apprentice, il programma che premia con (e sottoscrive) contratti

Dal 18 settembre il nuovo talent show in onda su Cielo con protagonista Flavio Briatore. Già 13 i contratti di product placement siglati con altrettante aziende

È tutto pronto per la prima puntata della versione italiana di The Apprentice, talent show che mette alla prova creatività, intraprendenza e talento manageriale dei concorrenti premiando il vincitore con un contratto a sei cifre in una delle aziende del Boss (per la prima stagione è stato scelto Flavio Briatore). Per il programma, al via da martedì 18 settembre su Cielo (canale 26 del digitale terrestre e 126 di Sky), la concessionaria Sky Pubblicità – divisione Cielo ha siglato una serie di contratti di product placement, che vanno dalla prima fase di produzione dello show alle prove in esterna che i 16 candidati dovranno superare sotto la supervisione dei tutor Patrizia Spinelli e Simone Avogadro di Vigliano. Sono stati coinvolti Giochi Preziosi, Boscolo Gift, Mokarabia, Qvc, Panasonic e le location Outlet Francia, Reggia di Caserta, Hotel Principe di Savoia di Milano. Ferrarelle è il fornitore ufficiale di acqua minerale mentre per quanto riguarda lo studio saranno presenti i marchi Artemide (lampade) e Startrac Italia (palestra). Nel “cast” compaiono anche auto Chevrolet e RossoCorse, le prime per gli spostamenti di candidati e assistenti, le seconde per quelli di Briatore.Si tratta già di un primo punto a favore di Sky: i contratti con le 13 società appena menzionate permetteranno di rientrare almeno in parte, se non completamente, nei costi di produzione del programma.

The Apprentice Italia – I candidati della prima edizione

© Riproduzione riservata