Connettiti con noi

Business

Reed Hastings: dite addio alla tv tradizionale

Per il fondatore di Netflix lo streaming avrà il sopravvento entro i prossimi dieci anni

Nei prossimi cinque-dieci anni la tv lineare sarà finita. La previsione è Reed Hastings, fondatore e Co-Ceo di Netflix, a commento dei risultati dell’ultimo trimestre. Una dichiarazione certamente forte e molto probabilmente dettata dalla necessità di rafforzare la posizione di Netflix alla luce degli ultimi risultati. Nell’ultimo trimestre Netflix è riuscita infatti a contenere le perdite degli abbonati: un milione invece dei due previsti. «Se guardiamo al futuro, lo streaming funziona ovunque, è definitivamente la fine della tv lineare nei prossimi 5/10 anni».

Tema caldo è quello della pubblicità, che verrà lanciata nel 2023. Poche le anticipazioni, rispetto a quelle già annunciate: «All’inizio sarà qualcosa che abbiamo già visto, ma crediamo sia un’opportunità per fare innovazione», ha dichiarato Greg Peters, Coo and Chief Product Officer. Come è noto, Microsoft sarà il partner esclusivo della piattaforma: sicuramente ci sarà una forte spinta sull’addressable. Nulla è stato anticipato circa le politiche di prezzo; le linee guida restano l’innovazione tecnologica e il focus sui clienti. «Sono ottimista che in un paio di anni potremo proporre un’esperienza diversa dalla tv lineare».

Credits Images:

Reed Hastings, fondatore e co-Ceo di Netflix (©Netflix)