Connettiti con noi

Business

Mulino Bianco, Ferrero e Barilla i brand più amati dagli italiani

Se in Italia vince il food a livello globale i marchi più amati sono i tecnologici Google, Samsung e Microsoft. L’indagine Meaningful Brands 2013 di Havas Media Group

I brand più amati dagli italiani? Sono quelli che ricordano sapori, odori e che rimandano alla convivialità di un pranzo oppure di una cena in famiglia. A certificarlo l’edizione italiana dell’indagine Meaningful Brands 2013 realizzata da Havas Media Group secondo la quale sono Mulino Bianco, Ferrero e Barilla i marchi più amati dagli italiani. Nella top ten anche Ikea, Nivea, Decathlon, Lavazza, Coop, Dove e Garnier.

Non nelle primissime posizioni, ma comunque protagonista di una bella scalata Coca Cola, che dalla 20esima posizione del 2012 si attesta quest’anno al 14esimo posto, divenendo il brand che è cresciuto maggiormente rispetto all’edizione precedente.

SETTORE

BRANDS

MBI Index 2013

1

Alimentari/Bevande

MULINO BIANCO

77,4

2

Alimentari/Bevande

FERRERO

76,8

3

Alimentari/Bevande

BARILLA

76,6

4

Distribuzione

IKEA

76,3

5

Cura Persona

NIVEA

75,2

6

Distribuzione

DECATHLON

75,0

7

Alimentari/Bevande

LAVAZZA

74,1

8

Distribuzione

COOP

73,6

9

Cura Persona

DOVE

73,3

10

Cura Persona

GARNIER

71,3

11

Alimentari/Bevande

DANONE

71,3

12

Cura Persona

L’OREAL

70,3

13

Alimentari/Bevande

COCACOLA

70,1

14

Alimentari/Bevande

ILLY

69,9

15

Distribuzione

CONAD

69,8

16

Energia/Petroliferi

ENEL

68,5

17

Abbigliamento

OVS

68,4

18

Distribuzione

ESSELUNGA

68,3

19

Abbigliamento

H&M

67,8

20

Abbigliamento

ZARA

67,4

21

Energia/Petroliferi

ENI

67,0

22

Abbigliamento

BENETTON

67,0

23

Auto

TOYOTA

65,1

24

Alimentari/Bevande

NESPRESSO

63,6

25

Telecomunicazioni

VODAFONE

63,2

Diversa invece la situazione a livello mondiale dove la top 10 delle marche più “meaningful” – quelle a cui i consumatori riconoscono un ruolo importante nel migliorare la propria vita quotidiana – è dominata dai brand tecnologici che occupano metà delle posizioni tra cui le prime tre con Google, Samsung e Microsoft. La novità rispetto allo scorso anno è la crescita importante di quei marchi che lavorano sul rapporto che ognuno ha con il proprio corpo: tra i brand di vertice quelli con la più importante crescita sono stati Nike, Adidas e Dove.