GroupM: Intelligenza Artificiale sempre più influente nel mercato adv

Secondo le stime contenute nel report 'This Year Next Year', già quest'anno l'AI influenzerà circa il 70% delle entrate pubblicitarie

GroupM: Intelligenza Artificiale sempre più influente nel mercato adv© iStockPhoto

L’intelligenza artificiale influenzerà il 69,5% delle entrate pubblicitarie nel 2024, salendo al 94,1% nel 2029, con tre anni di anticipo rispetto alle precedenti previsioni. È quanto emerge dall’ultima semestrale di GroupM (This Year Next Year – Giugno 2024) all’interno della quale si stima che i ricavi pubblicitari globali cresceranno del 7,8% nel 2024. Il media investment group appare ottimista per il mercato pubblicitario, grazie alla crescita digitale, la ripresa di mercati chiave (come la Cina, che si stima raggiungerà i 199,4 miliardi di dollari), l’accelerazione dell’adozione del retail media, della pubblicità in CTV e, appunto, l’intelligenza artificiale.

La previsione di This Year Next Year – Giugno 2024 vede dunque una previsione al rialzo rispetto a quella di dicembre 2023 (+5,3%), stimando in 989,8 miliardi di dollari i ricavi pubblicitari globali. La industry supererà i mille miliardi di fatturato nel 2025, con un aumento del 6,8% raggiungendo i 1.100 miliardi di dollari, un anno in anticipo rispetto a quanto previsto lo scorso dicembre. Gli Stati Uniti e la Cina rappresenteranno insieme il 57,1% dei ricavi pubblicitari mondiali; escludendoli, il mercato pubblicitario global crescerebbe del 6,9%, rispetto al 6,5% stimato a dicembre scorso.

La televisione (lineare o tradizionale, estensioni digitali), nel 2024 dovrebbe crescere del 2,7% raggiungendo i 163,2 miliardi di dollari, dopo un calo dello 0,4% nel 2023. La Tv tradizionale dovrebbe diminuire dello 0,2% nei prossimi cinque anni su base annua composta (o dell’11,2% se si escludono i mercati iper-inflazionati di Argentina e Turchia).

I ricavi pubblicitari della Ctv ammonteranno a 38,3 miliardi di dollari nel 2024 rispetto ai 33,2 miliardi di dollari previsti lo scorso dicembre. Nel 2024 la crescita sarà del 20,1%, con un’accelerazione rispetto al 16,1% del 2023, e prevediamo un ulteriore aumento del 17,6% nel 2025.  Il Digital pure play advertising, che esclude le estensioni digitali di TV, audio, stampa e OOH, rappresenterà il 70,6% dei ricavi totali nel 2024, pari a 669 miliardi di dollari. Entro il 2029 il digitale rappresenterà il 74,9% dei ricavi pubblicitari totali, pari a 985.6 miliardi di dollari. Il digital vedrà una crescita del 10%, esclusa la spesa per la pubblicità politica statunitense.

© Riproduzione riservata