Marketing: il mobile browsing conquista, l’app coinvolge

I dati comScore sugli oltre 36 milioni di utenti Internet in Italia. Il 50% si informa solo via smartphone, Facebook e Whatsapp le applicazioni più utilizzate

I siti sviluppati per smartphone e tablet servono ad attrarre nuovi clienti, le applicazioni sono invece le preferite per gli utenti più coinvolti e fedeli. È quanto emerge dall’indagine realizzata da comScore, che intercetta il 64% dei dispositivi connessi a internet in Italia. Ad agosto 2016 ben 36,6 milioni di utenti hanno utilizzato Internet; di questi il 47% ha effettuato l’accesso sia tramite desktop sia tramite mobile. Il mobile sembra essere il canale preferito per chi cerca informazioni: secondo comScore, infatti, oltre il 50% dell’audience raggiunta dal Gruppo Editoriale Espresso e da Rcs è stata esclusivamente mobile.

TRA MOBILE E APP. L’analisi sulle prime 100 mobile property in Italia rivela che l’audience media su mobile browsing è il doppio dell’audience media raggiunta dalle top property su mobile app, dimostrando che il mobile browsing rappresenta ancora l’elemento chiave per aumentare la propria reach digitale. A ogni modo, nel mese di agosto il tempo spento in-app sulle top 100 property è risultato otto volte superiore a quello speso in mobile browsing, evidenziando che le app sono la modalità preferita dai visitatori più coinvolti e fedeli per interagire con contenuti e servizi. Facebook e WhatsApp sono al primo e secondo posto in termini di coinvolgimento detenendo rispettivamente il 30,3% e il 28,2% del tempo speso sulle prime 100 mobile app durante il mese di agosto 2016.

© Riproduzione riservata