Connettiti con noi

Business

Herno punta a 190 milioni di ricavi nel 2024

Con 175 milioni di fatturato nel 2023, il patron Claudio Marenzi guarda a Oriente per lo sviluppo del Gruppo. Intanto investe sulla nuova sede di Milano e sull’headquarter di Lesa, sul lago Maggiore

Claudio-Marenzi-Herno Credits: Photo by Han Myung-Gu/WireImage

Herno fissa il suo obiettivo per il 2024 a quota 190 milioni di euro di ricavi. “Puntiamo a una crescita a doppia cifra”, ha spiegato il presidente Claudio Marenzi. “La campagna vendite attuale è faticosa, ma il nostro approccio alla moda ci ha premiato: Herno è diventato un brand globale e i prodotti sono molto ricercati anche dal canale wholesale. Certo, la situazione contingente è complicata a livello generale: le vendite invernali sono state basse, i magazzini sono pieni”.

Il nuovo headquarter Herno di Milano

In questo quadro, nei 3 mila metri quadrati su più piani in via Vespri Siciliani 9 a Milano, è stata allestita la presentazione della collezione donna A-I 2024-25. Ma la nuova sede si evolverà e non sarà solo uno showroom: “Diventerà il quartier generale a livello mondiale della distribuzione, fisica e digitale, della comunicazione e del marketing, del financing”, ha aggiunto Marenzi. “Abbiamo anche dedicato uno spazio alla nuova divisione legal: l’azienda è sempre più grande e abbiamo bisogno di assistenza legale su più fronti, dai contratti ai negozi”.

Oggi Herno ha 400 dipendenti e un fatturato 2023 pari a 175 milioni circa (+16%), mentre quello del gruppo, di cui fa parte anche il marchio di abbigliamento tecnico Montura, si è attestato a 235 milioni.

I mercati chiave per lo sviluppo sono la Corea, la Cina e il Giappone, dove ci saranno aperture di nuovi negozi diretti, come negli Stati Uniti e in Europa. Non mancheranno gli investimenti sull’headquarter di Lesa, sul lago Maggiore: “Stiamo rifacendo tutta la parte degli spogliatoi, della mensa, aggiungendo nuovi servizi per chi ci lavora”, ha concluso Marenzi, attento anche al fronte della sostenibilità, “Abbiamo iniziato un percorso interno per avere le caratteristiche per diventare una B Corp”.