Connettiti con noi

Business

L’italiana Gi Group annuncia l’acquisizione più grande della sua storia

Con un’operazione da 130 milioni di euro la società del Ceo e fondatore Stefano Colli Lanzi compra le attività europee della statunitense Kelly e porta il suo giro d’affari a 5 miliardi di euro

architecture-alternativo

Non poteva iniziare meglio il 2024 di Gi Group Holding. L’agenzia del lavoro italiana del Ceo e fondatore Stefano Colli Lanzi ha annunciato l’acquisizione delle attività europee di Kelly, società statunitense che aiuta le aziende a reclutare e gestire lavoratori qualificati.

L’operazione da 130 milioni di euro rappresenta la più grande acquisizione nella storia di Gi Group Holding, che porta così i suoi ricavi a 5 miliardi di euro.

Gi Group cresce in Europa con Kelly

L’acquisizione di Kelly permetterà a Gi Group di accelerare la propria strategia di crescita internazionale con l’obiettivo di diventare un leader globale nel settore della selezione del personale, espandendo le sue attività in 11 Paesi, come Francia, Portogallo e Svizzera, e portando inoltre i suoi servizi in Belgio, Lussemburgo e Norvegia.

Stefano-Colli-Lanzi-Gi-Group

Stefano Colli Lanzi, fondatore e Ceo di Gi Group

Commentando l’acquisizione, la 51esima nella storia di Gi Group, il Ceo e fondatore Stefano Colli Lanzi ha sottolineato come questa operazione rappresenti un passo fondamentale per diventare un leader globale nei servizi Hr. “Non vediamo l’ora di dare il benvenuto a centinaia di nuovi colleghi nella nostra famiglia, i quali senza dubbio apporteranno un contributo prezioso per perseguire la nostra missione di diffondere e attuare il lavoro sostenibile in tutto il mondo”.