Piazza Affari, venerdì di rimbalzo

Dopo il tonfo post-Bce, a Milano fine settimana col sorriso. Merito anche dei dati sul lavoro in Usa

L’occupazione americana spinge Wall Street e le Borse europee: Milano chiude +1,55% riprendendosi parzialmente dal crollo di ieri (-4%). E l’euro paga sul dollaro con un nuovo minimo per gli ultimi 24 mesi: 1,251.

A Piazza Affari i bancari, a partire dalle popolari (Bper e Ubi segnano entrambi +3,4%). Acquisti anche su Finmeccanica (+2,7%) in attesa della riorganizzazione del gruppo.

Pesantissimo il -10,6% di Wdf. Sotto pressione anche il lusso per le tensioni a Hong Kong con Ferragamo a -1% e Tod’s che segna +0,4%. Forte ribasso anche per il petrolio: 1,5% e quotazione del Wti a 89,5 dollari al barile.

© Riproduzione riservata