Connettiti con noi

Business

Gli Angry Birds pronti a lanciarsi in Borsa

L’azienda produttrice del famoso gioco per tablet e smartphone potrebbe essere quotata già nel 2012 per una cifra superiore al miliardo di dollari

Il mercato azionario potrebbe accogliere presto volatili di ogni colore, forma e con un spiccato odio verso singolari maialini verdi. Se questo non vi dice niente, vuole dire che non avete mai giocato ad Angry Birds, un gioco di successo per smartphone e tablet (ora disponibile anche su Google+) sviluppato dall’azienda finlandese Rovio. E proprio la società fondata nel 2003 e specializzata nel ‘gioco mobile’ potrebbe presto quotarsi in Borsa per una cifra superiore al miliardo di dollari. La conferma arriva direttamente da Peter Vesterbacka, chief marketing officer di Rovio, che conta di lanciare l’Ipo per il 2012. Ma i progetti non finiscono qui, la società finlandese sta espandendo il proprio business negli Stati Uniti e in Cina e si prepara a sviluppare nuove attività nel settore del retail e nel cinema.