Borsa Italiana poco mossa. Tonfo per Mps e Seat

Il titolo della banca senese apre con un -5% ed entra subito in asta di volatilità. Crolla il titolo Seat dopo l’annuncio di integrazione con Italiaonline

Viaggia intorno alla parità l’indice Ftse Mib di Borsa Italiana nell’ultimo giorno di contrattazioni della settimana. Fermo restando le incertezze dei negoziati fra Grecia e investitori iternazionali sul debito di Atene, a caratterizzare la giornata per Piazza Affari è il titolo Mps: dopo una settimana non facile in Borsa, iniziata con il raggruppamento delle azioni (una ogni 20), il titolo della banca senese apre a -5%, a 8,915 euro e finisce subito in asta di volatilità dopo che ieri il Cda ha approvato i termini dell’aumento di capitale. Giornata difficile anche per Seat, in calo di oltre l’8% dopo l’annuncio dell’integrazione con Italiaonline per creare il leader in Italia di pubblicità sul Web per le piccole e medie imprese. Il titolo, come riporta Reuters, è sotto pressione a causa del prezzo dell’Opa obbligatoria che sarà parte dell’operazione a 0,39 cent.

Spread Btp-Bund. Stabile lo spread tra Btp e Bund in avvio. Il differenziale di rendimento tra il decennale benchmark italiano (Isin IT0005090318) e il pari scadenza tedesco apre a 121 punti base, poco mosso dai 122 della chiusura di ieri. In discesa dai valori della chiusura di ieri il rendimento del decennale italiano all’1,82 da 1,86%.

© Riproduzione riservata