Connettiti con noi

Business

Alphabet (Google) supera Apple: è la società che vale di più al mondo

La Silicon Valley miete successi e vale più dell’economia legata al petrolio. Oltre 4,9 miliardi di dollari l’utile netto nel quarto trimestre della società di Mountain View, che vede crescere a due cifre la raccolta da pubblicità

Storico sorpasso in Silicon Valley e un’ennesima conferma che la new economy vale più di quella vecchia legata al petrolio. Per la prima volta Alphabet, la holding che controlla Google, è diventata la società che vale di più al mondo. La capitalizzazione del colosso di Mountain View, infatti, si è attestata a 533,2 miliardi di dollari contro i 532,7 di Apple, che cede lo scettro del comando mantenendosi davanti a Microsoft e Facebook. A spingere il titolo di Google a Wall Street, che oggi vale più di 770 dollari per azione (al debutto erano 85) sono stati i risultati del quarto trimestre: 4,92 miliardi di dollari di utile netto e ricavi da pubblicità pari a 19,08 miliardi (+17,8%).

Unico neo della Silicon Valley è quello di Yahoo!: la società guidata da Marissa Mayer – che al momento non sembra lasciare la società – si prepara a drastici tagli per far fronte alla crisi di risultati.

Il sorpasso di Facebook ai danni di ExxonMobil è un chiaro esempio della crisi delle società petrolifere: il crollo del prezzo “dell’oro nero” sta creando non pochi grattacapi ai leader del settore. Intanto il social network cresce nella capitalizzazione grazie al mercato della pubblicità digitale mobile. Ed è su questo campo che la società di Mark Zuckerberg si prepara a fare guerra a Google, che al momento detiene il 33% dei ricavi del mercato globale dell’internet mobile, a fronte del 17% di Facebook.

Credits Images:

© Getty Images