Trainare la crescita? Ci pensa il manifatturiero

A Milano il World Manufacturing Forum 2014 ha fatto il punto sulle criticità e sulle opportunità del settore

Il manifatturiero è una forza trainante per la crescita economica. È stato questo l’assunto dal quale hanno preso avvio le diverse discussioni intavolate nell’abito del World Manufacturing Forum 2014, la due giorni milanese (1 e 2 luglio 2014) tutta dedicata al settore manifatturiero.

L’appuntamento, organizzato da Politecnico di Milano e Ims (Intelligent Manufacturing Systems), è stato l’occasione per fare il punto sulle criticità e sulle opportunità del settore da molteplici punti di vista – tecnici, economici e formativi.

“Il clima che ha caratterizzato questa edizione del World Manufacturing Forum è stato decisamente positivo e ho riscontrato un approccio fortemente proattivo”, ha sottolineato Marco Taisch, Scientific Chairman del Wmf 2014 e professore ordinario di Operations Management e Advanced and Sustainable Manufacturing del Politecnico di Milano.

Questa edizione del Forum, la terza in una serie che ha avuto inizio a Cernobbio nel maggio 2011, ha attirato 601 registrati da 438 organizzazioni differenti con una bella rappresentanza del mondo industriale (54% dei partecipanti), degli istituti di ricerca (35%) e degli ambiti legati alla politica (11%).

© Riproduzione riservata