Connettiti con noi

Business

Prezzi troppo alti per gli e-book, indagati cinque grandi editori

L’Antitrust europeo indaga su un maxi-cartello riguardante i libri in formato digitale dove potrebbe essere coinvolta anche Apple

Cinque grandi editori sono indagati per violazione delle norme Antitrust europee sulla vendita degli e-book. È quanto annunciato dalla Commissione europea che ha recentemente aperto un’indagine per gli editori Hachette Livre (Lagardère Publishing, France), Harper Collins (News Corp., Usa), Simon & Schuster (Cbs Corp., Usa), Penguin (Pearson Group, United Kingdom) e Verlagsgruppe Georg von Holzbrinck (la holding di Macmillan, Germany). Secondo la Commissione, che considera l’indagine prioritaria, c’è la possibilità che i cinque editori si siano accordati per un cartello sul prezzo dei libri venduti in formato digitale. L’indagine, spiega la stessa Commissione, coinvolge marginalmente anche Apple (uno dei canali principali di vendita degli e-book): l’Authority dovrà infatti verificare se Cupertino abbia favorito la nascita di pratiche anticoncorrenziali all’interno dello Spazio economico europeo.