Connettiti con noi

Business

Le caramelle Rossana tornano italiane: Nestlé cede a Fida

Il marchio, nato da Perugina quasi 100 anni fa, entrerà a far parte del portafoglio dell’azienda astigiana, attiva da oltre 40 anni nel settore delle caramelle

Nuovo corso per le storiche caramelle Rossana, nate da Perugina quasi 100 anni fa, un brand icona tuttora amato da generazioni di italiani. È stato infatti sottoscritto il contratto preliminare per la cessione da parte del gruppo Nestlé a Fida del ramo d’azienda relativo alle caramelle a marchio Rossana, Fondenti, Glacia, Fruttallegre, Lemoncella e Spicchi.

Nestlé, si afferma in un comunicato, ha scelto infatti la proposta presentata dall’azienda di Castagnole delle Lanze (Asti) attiva dal 1973, che opera esclusivamente nel settore delle caramelle: un pezzo di storia dolciaria italiana va così ad arricchire il già ampio portafoglio di marchi conosciuti e apprezzati di Fida, tra cui i noti Bonelle, Sanagola, Charms, Gocce, Tenerezze, Gnammy e le Irresistibili. L’acquisizione rafforzerà ulteriormente la posizione di Fida, che attualmente detiene una quota pari al 3,5% circa nel totale mercato delle caramelle familiari, con un fatturato 2015 pari a circa 15 milioni di euro.