Connettiti con noi

Business

Fisco, riforma su tre aliquote e aumento Iva.”Bozza interessante”

La riforma fiscale studiata dal ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, si baserà su tre aliquote Irpef – rispettivamente al 20, 30 e 40% – e un aumento dell’Iva di un punto per le aliquote più alte (10 e 20%): sono alcune delle novità contenute nella bozza di riforma fiscale allo studio del governo. Nel documento di riforma – appena tre paginette, come riporta l’agenzia Ansa – viene anche prevista l’abolizione dell’Irap a partire dal 2014 e la soppressione dell’Ice, l’Istituto per il commercio estero. Positivi i primi commenti di Confindustria con Emma Marcegaglia che ha definito “interessanti” i contenuti della bozza che entrerà in Consiglio dei ministri il prossimo giovedì 30 giugno.Giovedì la manovra in Cdm. Intanto sul tavolo del prossimo del Consiglio dei ministri il governo dovrebbe affrontare anche il varo della manovra da 43 miliardi di euro. Una “manovra particolarmente complessa e articolata”, spiega il ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani. Una volta varato, il decreto vedrà partire l’esame parlamentare dal Senato. Difficile immaginare, già per la settimana successiva al 30, il via ai lavori della Commissione bilancio. Più probabile che si cominci martedì 12 luglio. Per varare il dl entro la pausa estiva, il 5 agosto, è immaginabile che il grosso del lavoro venga fatto proprio a Palazzo Madama. Tempi decisamente diversi per il fisco perché mercoledì dovrebbe arrivare in Cdm solo una delega light per la riforma con le linee principali, mentre nei mesi successivi i contenuti saranno esplicitati nei diversi decreti delegati. Una parte delle misure fiscali potrebbe essere però anticipata nel decreto manovra.