Connettiti con noi

Business

Apple nella Top 10 di Fortune 500, fra le migliori per fatturato e utili

Momento delicato per l’azienda produttrice di iPhone e iPad, che deve far fronte alla concorrenza serrata di Samsung e rispondere alle grandi aspettative degli analisti finanziari. Intanto Cupertino si consola con un balzo in avanti nella prestigiosa classifica statunitense

Con un fatturato di 156 miliardi di dollari e utili pari a 46 miliardi Apple entra nell’olimpo dalla Fortune 500, la classifica stilata dal magazine finanziario statunitense in cui compaiono le 500 aziende americane che hanno fatto registrare i maggior ricavi e utili nell’anno precedente. Dal 17esimo posto dello scorso anno, l’azienda produttrice di iPhone e iPad balza nella Top 10, in particolare al sesto posto, davanti a General Motors e a un passo dalla Berkshire Hathaway di Warren Buffett. Non male per un’azienda che affronta un momento delicato: da una parte una concorrenza spietata della coreana Samsung, nuovo leader del mercato smartphone, dall’altra aspettative un po’ troppo alte da parte degli analisti finanziari; il titolo viaggia sui 460 dollari dopo il picco di 700 raggiunto lo scorso settembre e c’è chi ha recentemente ‘storto il naso’ per risultati finanziari al di sotto delle aspettative (record di fatturato, ma utili in calo dopo dieci anni). E così, mentre molti danno ormai per certo il benservito all’attuale amministratore delegato Tim Cook, l’azienda riceve un riconoscimento prestigioso, soprattutto in termini di immagine.

LA CLASSIFICA. Al vertice della Fortune 500 si conferma il gigante della grande distribuzione Wal-Mart, con un fatturato 2012 di quasi 470 miliardi di dollari e utili per 17 miliardi; segue la Exxon Mobil con 450 miliardi di ricavi e 45 miliardi di utili; terzo posto per Chevron (234 miliardi di fatturato, 26,2 di utili). Con il suo balzo dal 17esimo al sesto posto Apple supera gruppi come JP Morgan, Bank of America, Ford, General Motors, General Electric, AT&T e Verizon; aumenta, invece, il vantaggio nei confronti di Microsoft, al 35esimo posto con fatturato pari a 73,7 miliardi di dollari e utili per circa 17 miliardi.

La classifica completa