Diritti tv, alla Rai gli highlights della serie A fino al 2015

Si salvano “90° minuto”, “Domenica sportiva” e “Tutto il calcio minuto per minuto”; a rischio “Quelli che il calcio”

L’assemblea della Lega Calcio ha accettato l’offerta di viale Mazzini per gli highlights e le interviste post-partita in chiaro e per le dirette radiofoniche delle partite del campionato di Serie A per tutto il periodo compreso tra il 2012 e il 2015. Con una cifra pari a 14,5 milioni di euro anni a stagione (11,5m milioni solo per i diritti tv) per la fascia oraria dalle 18.15 in poi, la Rai si assicura la trasmissione dei gol, salvando i programmi dedicati, “90° minuto”, “Domenica sportiva” e “Tutto il calcio minuto per minuto”. Rischia invece “Quelli che il calcio”: i diritti per la fascia tra le 13.30 alle 18.15 (orario della trasmissione) non sono stati assegnati e la Lega Calcio intende proseguire con una trattativa privata. Via libera, ieri, anche per il bando della Coppa Italia 2012-2015: la Lega punta a un incasso superiore al 30% rispetto agli attuali 15 milioni a stagione.

© Riproduzione riservata