Deloitte Italia: il fatturato vola a 1,3 miliardi. Fabio Pompei resta Ceo

Il manager confermato alla guida della società di consulenza e revisione contabile, che ha chiuso l’anno fiscale con ricavi in crescita del 23%. Più di 4.500 ingressi previsti nei prossimi 12 mesi

Fabio-Pompei-Deloitte

Ancora un anno positivo per Deloitte in Italia, che ha archiviato l’ultimo anno fiscale (terminato il 31 maggio 2023) con ricavi pari a circa 1,318 miliardi di euro, in aumento del 23% rispetto all’esercizio precedente. Un trend di crescita legato a doppio filo al Ceo Fabio Pompei, appena confermato amministratore delegato di Deloitte Italia, Grecia e Malta. Chief Executive Officer del network dal 2019, Pompei guiderà Deloitte per altri quattro anni.

Dall’insediamento di Pompei, il fatturato del network in Italia è aumentato del 75%, mentre il personale è raddoppiato, passando da circa 6 mila a 12 mila persone operative in 24 sedi. Il trend positivo sui nuovi ingressi proseguirà anche nel prossimo anno fiscale, durante il quale Deloitte prevede di assumere circa 4.500 persone.

«Siamo davvero orgogliosi dei risultati raggiunti negli ultimi anni. Anni così profondamente segnati da grandi sfide a livello nazionale e globale. La nostra missione è quella di continuare a crescere e accompagnare le imprese italiane nella transizione ecologica e digitale, generando un impatto positivo per il sistema Paese, nello spirito di Impact for Italy, il programma lanciato dal network di Deloitte Italia a gennaio 2020», ha spiegato Fabio Pompei. «Nei prossimi quattro anni continueremo a investire nell’inserimento di nuovi talenti e professionisti con l’obiettivo di raccogliere le grandi sfide per la società e per le imprese come l’intelligenza artificiale, la lotta al cambiamento climatico e la realizzazione degli obiettivi del Pnrr».

— I dati sui bilanci delle aziende 

I progetti di Deloitte Italia

Tra le iniziative dell’ultimo anno che più hanno distinto il network di Deloitte in Italia c’è il lancio di Deloitte Climate & Sustainability, la nuova società del network Deloitte interamente dedicata ai temi legati alla sostenibilità. Nell’ultimo anno fiscale Deloitte Italia ha annunciato la sua partnership quadriennale con la Fondazione Milano Cortina 2026 per i Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali 2026.

Continuano gli investimenti di Deloitte nel Sud Italia: a Bari sono previste oltre 450 nuove assunzioni per il Next Hub, il progetto rivolto a talenti, laureate e laureati, diplomate e diplomati, che abbiano voglia di contribuire alla trasformazione digitale del nostro Paese. A Napoli prosegue l’impegno in collaborazione con l’Università Federico II con la Digita Academy e Operazione Talenti.

Tra le maggiori iniziative dello scorso anno fiscale, anche il progetto San Bartolomeo, lanciato a Roma dall’Ospedale Gemelli Isola Tiberina, in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio e con Deloitte e Fondazione Deloitte per ampliare e facilitare l’accesso ai servizi sanitari alle persone con particolari fragilità.

Il profilo di Fabio Pompei 

Partner di Deloitte dal 2000, Fabio Pompei è Ceo di Deloitte Italia, Grecia e Malta da quattro anni mentre dal 2015 al 2019 è stato amministratore delegato di Deloitte & Touche S.p.A., la società di revisione e organizzazione contabile di Deloitte, e membro del Comitato Esecutivo di Deloitte Global e Deloitte North and South Europe. Laureato in Economia e Commercio all’Università La Sapienza di Roma, Pompei è stato inoltre Talent Leader di Deloitte Italia dal 2011 al 2015.

© Riproduzione riservata