Connettiti con noi

Business

Canone Rai, presto sarà impossibile non pagarlo

Una nuova proposta di legge potrebbe trasformare la tassa di possesso in un “contributo infrastrutturale”, sul modello tedesco

In Germania sarà legge da gennaio 2013, in Italia se ne sta parlando. Il tanto discusso canone Rai (la tassa che gli italiani considerano più odiosa e evadono spesso con noncuranza) potrebbe presto cambiare forma. Il canone potrebbe trasformarsi da tassa di possesso a “contributo infrastrutturale”, così come prevede una proposta di legge, messa a punto dal ministero dell’Economia, principale azionista della tv pubblica. Il pagamento del servizio si svincolerebbe quindi dal possesso effettivo dell’apparecchio tv. Tutti sarebbero tenuti a pagare, in banca con un modulo F24, per avere la possibilità di ricevere il segnale e godere del servizio pubblico radiotelevisivo.