Calzedonia produrrà yacht: acquisita Cantiere del Pardo

La società di Sandro Veronesi firma un accordo vincolante per l’acquisizione dell’azienda specializzata nella produzione di premium yacht a vela e a motore

Calzedonia-Cantiere-del-Pardo

Dopo la catena Signorvino – catena di negozi specializzati nella vendita di vini italiani – il Gruppo Calzedonia debutta in un nuovo business, quello della nautica. Questa volta, il colosso del fashion retail da 3 miliardi di fatturato, non ha lanciato un nuovo marchio, ma ne acquisirà uno già affermato. Si tratta di Cantiere del Pardo, azienda specializzata nella produzione di premium yacht a vela e a motore, proprietaria dei brand Pardo, Grand Soleil e VanDutch.

L’evoluzione del Gruppo Calzedonia

“Partita come un’azienda che si occupava solo di un prodotto, Calzedonia si è sviluppata in un gruppo attivo in molti mercati e con molti marchi. A realtà consolidate da tempo come Calzedonia, Intimissimi e Tezenis si sono aggiunti successi recenti come Intimissimi Uomo, Falconeri, Signorvino e Atelier Emè”, ha commentato Sandro Veronesi, fondatore e presidente del Gruppo Calzedonia. “Nuove sfide sono ora Antonio Marras e Cantiere del Pardo. Fattori comuni sono un amore tipicamente italiano per il prodotto, assieme a forti investimenti in produzione, distribuzione e comunicazione. Sono convinto che anche Cantiere del Pardo, che è già un’eccellenza nel suo settore, troverà grandi opportunità di crescita dalla condivisione di risorse, conoscenze e persone del nostro Gruppo”.

Cantieri del Pardo, la ‘new entry’ del Gruppo Calzedonia

Fondato nel 1973, Cantiere del Pardo (CdP) ha una storia di grandi successi e riconoscimenti internazionali. Dalla sua nascita ha varato oltre 5 mila imbarcazioni con il marchio Grand Soleil e più recentemente, con i marchi Pardo Yachts e VanDutch. Il Cantiere è riconosciuto come uno dei migliori produttori di yacht di lusso al mondo, grazie alla sua storia e tradizione, alle profonde conoscenze progettuali e costruttive e al design iconico dei suoi modelli.

Il ruolo del fondo Wise Equity

La società è significativamente cresciuta dall’arrivo di Wise Equity come investitore nel 2020, che ha raggiunto oggi l’accordo per la cessione al Gruppo Calzedonia. In particolare, il successo della linea di barche a motori Pardo Yachts, ideata internamente e sviluppata con la collaborazione di prestigiosi studi di progettazione, può essere considerato uno dei maggiori successi nella storia recente della nautica mondiale vista la crescita significativa dall’introduzione del primo modello nel 2017 fino alla previsione di vendita di oltre 150 yacht nell’ultimo anno. Gigi Servidati e Fabio Planamente, i due manager e fautori del successo di CdP, rimarranno soci dell’azienda proseguendo l’attuale strategia di sviluppo basata sulla qualità, sul rispetto della tradizione, sull’eccellenza del servizio e con grande attenzione ai temi della sostenibilità declinati nel settore della nautica da diporto.

“Siamo orgogliosi di avere accompagnato il management team di CdP nel percorso di crescita che l’azienda ha avuto negli ultimi anni”, ha affermato Michele Semenzato, Founding Partner di Wise Equity. “Cantiere del Pardo è un fantastico esempio di eccellenza in un settore dove il nostro Paese detiene un ruolo di leadership. Sotto la guida di Servidati e Planamente, l’azienda si è profondamente evoluta rispetto a quella in cui avevamo investito; la struttura manageriale è cresciuta e si è significativamente rafforzata; la gamma modelli è stata considerevolmente estesa e la capacità produttiva è raddoppiata”.

Focus sulla crescita internazionale

Con l’arrivo del Gruppo Calzedonia, Cantiere del Pardo perseguirà la crescita internazionale e lo sviluppo di nuovi modelli, con ancora maggiore attenzione alla qualità e all’eccellenza del servizio sia per la rete distributiva che per il cliente finale.

“Iniziamo con entusiasmo e passione questa nuova avventura imprenditoriale”, ha aggiunto Marco Carletto, a.d. del Gruppo Calzedonia. “Siamo sicuri che partendo dalla base di eccellenza già presente in Cantiere del Pardo, nelle sue maestranze e nei suoi manager, potremo contribuire in modo significativo a consolidare questa storia di successo italiana. Voglio ringraziare tutte le persone, tra cui i nostri colleghi in Calzedonia, che hanno contribuito alla preparazione di questo deal”.

© Riproduzione riservata