Boom per il mercato delle App, verso i 230 milioni di euro

In un Paese che registra 27 milioni di utenti con smartphone, crescita a doppia cifra per il mercato mobile, anche grazie agli ottimi risultati delle applicazioni (+76% nel 2012). Un’opportunità di business per molte start-up

Un mercato che ha triplicato il suo valore negli ultimi tre anni, in costante crescita e che a oggi più di 600 milioni di euro. È il mercato dei Mobile Content & Apps, ovvero tutti quei contenuti distribuiti via rete e telefono cellulare (giochi, news, video, social network, ecc.) che si basa sull’amore degli Italiani per gli smartphone. A oggi, infatti, secondo dati comScore riportati dall’Osservatorio Mobile Internet, Content & Apps della School of Management del Politecnico di Milano, sono 27 milioni gli italiani che possiedono almeno uno smartphone; di questi 22 milioni accedono a internet, un numero pari a tre quarti degli utenti Internet mensili da Pc.Ventidue milioni di italiani connessi (in forte crescita), 22 milioni di consumatori di contenuti e applicazioni. Nel 2012 l’Osservatorio ha registrato un incremento dei ricavi pari al +53% mentre si attende per il 2013 un’ulteriore crescita superiore al 30%. Il valore del Mobile Internet raggiunge così quello della Connettività per Pc (chiavette e Tablet) che, allo stesso tempo, diminuisce del 12%. La crescita dei ‘Mobile Surfer’ (gli utenti Internet in mobilità) ha generato nel 2012 l’incremento del mercato dei Mobile Content & Apps: più 20% sull’anno precedente raggiungendo così il valore di 623 milioni di euro. L’86% del mercato proviene dalla spesa degli utenti (ricavi Pay), il 14% dagli investimenti pubblicitari (Mobile Advertising).

RICAVI PER SITI MOBILE A +24%. Guardando nel dettaglio il mercato, mentre i contenuti più tradizionali – come sms o mms – perdono ricavi per il 22%, i contenuti che vengono visualizzati o scaricati tramite l’accesso ai siti Mobile crescono in termini di ricavi del 24%. Le applicazioni comprate dagli Store registrano un nuovo exploit nel 2012: +76% che permette di raggiungere quota 118 milioni di euro. Ci aspettiamo un raddoppio dei ricavi nel 2013.

APPLE LEADER DEL MERCATO APP. L’86% del mercato delle applicazioni è gestito dagli Owner degli Store e, tra questi Apple mantiene la propria leadership nel mercato, gestendo la maggioranza dei ricavi, quasi l’80%. I ricavi su Google Play stanno comunque crescendo molto mese su mese e nel 2013 si attende un’ulteriore spinta positiva, a seguito dell’introduzione del credito telefonico come modalità alternativa per il pagamento delle App almeno per i clienti di Vodafone e Wind, a seguito degli accordi stretti da queste due Telco con Google a livello globale.

POCHE CARTE DI CREDITO. Solo un terzo dei Mobile Surfer, infatti, ha registrato la propria carta di credito sullo Store, percentuale che sale al 64% per gli utenti Apple. Inoltre, più della metà dei Mobile Surfer che non hanno registrato la carta di credito sugli Store dichiara di preferire il credito telefonico alla carta di credito per il pagamento delle applicazioni, percentuale che sale al 71% per i giovani tra i 15 e i 24 anni. LE OPPORTUNITA’ PER LE START-UP

CHE USO FAI DAL TUO SMARTPHONE?

Dall’indagine condotta sugli utenti di Mobile Internet, in collaborazione con Doxa, risulta che i Mobile Surfer hanno mediamente 27 Applicazioni installate, ma ne usano ogni mese circa la metà e ogni due giorni in media 5, effettuando però 35 accessi giornalieri ad esse, mentre accedono al Mobile Web (ossia tramite il browser) 9 volte al giorno.

© Riproduzione riservata