I dati Nielsen sugli investimenti pubblicitari in Italia registrano un -5,4% a luglio, chiudendo i primi sette mesi dell’anno con una flessione del 16% (-17,4% nel semestre): il cumulato passa quindi dai 4,1 miliardi di euro del 2012 (gennaio-luglio) a 3,5 miliardi.
Per la televisione, dopo 21 mesi in negativo, luglio registra una timida ripresa: +1,6%. Il dato comulato per i sette mesi è comunque in flessione, -15%, da 2,4 miliardi del 2012 a 2 miliardi. Internet chiude luglio a +5,1% per un cumulato di -2,2%. Per quanto riguarda i settori merceologici, a luglio tornano in positivo gli investimenti delle telecomunicazioni (+16,5%, pari una crescita di circa 5 milioni di euro); così come bevande (+2,4%) e cura della persona (+2%). In crescita i settori media/editoria (+13,7%) e la distribuzione (+2,6%).