Fino a mercoledì 11 dicembre è possibile acquistare le azioni Moncler. A renderlo noto, attraverso una massiccia campagna stampa, il gruppo guidato da Remo Ruffini. Con il lancio dell’offerta pubblica d’acquisto Moncler mira ad aumentare il flottante in vista della quotazione a Piazza Affari che dovrebbe concretizzarsi lunedì 16 dicembre. Il marchio del lusso ieri ha depositato il prospetto dell’offerta pubblica di vendita e ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario (Mta) di Borsa Italiana. La società ha individuato un intervallo di valorizzazione indicativa del capitale economico tra un minimo 2,1 e un massimo di 2,5 miliardi di euro, pari ad un minimo di 8,75 e un massimo di 10,20 euro per azione, per una raccolta totale che va dai 585 ai 681 milioni di euro. Da sottolineare che Moncler ha chiuso l’esercizio 2012 ricavi per 489,2 milioni di euro e un Ebitda pari a 161,5 milioni di euro.

La campagna pubblicitaria che annuncia il lancio dell’Opa ha come protagonista i volti noti cari alla griffe, che hanno deciso di devolvere i proventi della loro partecipazione alla campagna ad associazioni benefiche. Ci sono Bruce Weber con la moglie Nan Bush a sostegno dell’Animal Cancer Center della Colorado State University, lo stilista Thom Browne che ha scelto di aiutare il Saint Jude Children Hospital di New York, il general manager di Moncler, Monica Sottana, che devolverà i suoi proventi all’AIL, Robert Rabensteiner, fashion editor L’Uomo Vogue , Carla Sozzani, lo stilista Giambattista Valli e il cantante-produttore Pharrell Williams.