Italia rimandata in sostenibilità

Italia rimandata in sostenibilità. Secondo il Rapporto Asvis 2019, a quattro anni dalla firma dell’Agenda 2030, il nostro Paese ha compiuto importanti passi in avanti in ambito “green” ma siamo ancora lontani dalla meta. In questi mesi, infatti, siamo migliorati in nove aree: salute, uguaglianza di genere, condizione economica e occupazionale, innovazione, disuguaglianze, condizioni delle città, modelli sostenibili di produzione e consumo, qualità della governance e pace, giustizia e istituzioni solide e cooperazione internazionale. Tuttavia, siamo peggiorati in sei: povertà, alimentazione e agricoltura sostenibili, acqua e strutture igienico-sanitarie, sistema energetico, condizione dei mari ed ecosistemi terrestri. E siamo rimasti stabili, con una situazione invariata, in due aree: educazione e lotta al cambiamento climatico. Considerando che il raggiungimento di 21 dei 169 target previsti dall’Agenda 2030 è fissato fra un anno, nel 2020, l’Italia ha ancora molto lavoro da fare.