Think Digital Summit Italy: cloud tra i protagonisti

L'agenda dell'Ibm Think Digital Summit Italy, in programma il prossimo 18 giugno, è fitta di appuntamenti e ricca di temi chiave per il futuro della tecnologia e delle imprese. Se la mattinata sarà interamente impegnata dalla Sessione plenaria, il pomeriggio ci sarà spazio per tre sessioni parallele. Tra gli appuntamenti da non pedere ci sarà senz'altro la tavola rotonda dedicata al mondo del cloud (sessione parallela 1, ore 14.40), una tecnologia sempre più imprescindibile anche per le piccole e medie imprese.

In particolare, l'incontro si concentrerà su come le aziende possano migliorare la loro flessibilità e resilienza di business facendo leva su nuove tecnologie e nuovi modelli di conduzione di servizi IT che sottendono al business. L'offerta attuale di tecnologie e servizi è, infatti, di valore e di facile accesso e ciò permette alle aziende di affrontare la trasformazione beneficiando di piattaforme tecnologiche flessibili, scalabili, aperte e pronte a integrare un ecosistema più ampio della singola azienda. Questa trasformazione richiede apertura nella revisione e nell’adattamento dei processi IT, dal DevOps, all'automazione sino alla governance di ambienti multi cloud; richiede di ripensare le priorità distinguendo con precisione i processi core e commodity e richiede, infine, di rimuovere tutti gli ostacoli verso i modelli as a service. 

Nel corso della sessione verranno anche analizzate le capabilities di Hybrid Cloud che combinano sicurezza e openess, grazie alle piattaforme RehHat, affiancate a quelle di Ibm per garantire integrazione e governance. Verrà inoltre mostrato come la facilità di accesso e integrazione di nuove risorse in cloud permetta di ripensare l'approccio alla Resiliency, consenta di creare un Risk Management integrato e allineato con le strategie di business. Ci si confronterà, infine, su come cogliere le opportunita' del "chapter 2" della digitalizazione dove le piattaforme IT rappresentano le fondamenta per costruire le "piattaforme di business" del futuro. 

Speaker dell'incontro - moderato da Patrizia Fabbri, direttore responsabile di Zerouno - sarnno: Annamaria Codari, Global IT Director di Polynt Reichhold Group, Claudio Frignani e Maurizio Luinetti, rispettivamente Executive IT Specialist ed Executive Architect di Ibm Italia, e Raffaele Pullo che in Ibm è Distinguished Engineer.

Al termine della sessione, è inoltre previsto un momento di intrattenimento del comico Giacomo Poretti, del trio Aldo, Giovanni e Giacomo.

 - LE ANTICIPAZIONI DI LUCA ALTIERI, CMO DI IBM ITALIA -