«Le donne siano rappresentate con sobrietà e dignità nei media, così come si è impegnata a fare la Rai». E' quanto auspicato dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in occasione della IX Conferenza Internazionale della Comunicazione Sociale dal titolo Il valore della diversità. Verso una nuova cultura di genere , promossa dalla Fondazione Pubblicità Progresso. «La dilagante rappresentazione del corpo femminile come bene di consumo rafforza fuorvianti atteggiamenti possessivi nei confronti della donna». Napolitano ha così proseguito: «Valorizzare le donne non ha solo una dimensione etica, ma è anche importante sul piano economico, come dimostra la capacità delle donne di affermarsi e di dare il proprio contributo in tutti i campi, una volta che siano liberate da vincoli giuridici e da pregiudizi sociali».