Amplifon: novità nel top management

Da sinistra, Carlo Carollo e Federico Bardelli

Nuove nomine per il top management di Amplifon, leader globale del mercato retail dell’hearing care. A partire da oggi e come anticipato nei giorni scorsiCarlo Carollo diventa Italy General Manager del gruppo, succedendo a Federico Bardelli che assume il nuovo ruolo di Chief Retail Excellence Officer per la guida della neo-costituita divisione Global Retail Excellence. 

Dopo una carriera di successo in Mondelēz International, Federico Bardelli è entrato in Amplifon nel 2016 come General Manager Italia, accelerando la performance del business grazie a un percorso di trasformazione che ha sviluppato nuovi protocolli di negozio. In questo nuovo ruolo sarà responsabile di una struttura che guiderà l’innovazione sviluppando modelli di gestione all’avanguardia per gli oltre 11 mila centri Amplifon a livello globale, come fattore chiave di vantaggio competitivo e di sviluppo di un’esperienza sempre più distintiva per ogni cliente. Nella sua nuova posizione, Bardelli sarà anche membro permanente dell’Executive Leadership Team di Amplifon, riportando direttamente al Ceo Enrico Vita.

Laureato in Economia e Commercio all’Università di Palermo, Carlo Carollo ha iniziato la sua carriera in Procter & Gamble, per poi lavorare in McKinsey & Company e approdare successivamente in Samsung Electronics. Dopo un passaggio in Microsoft - dove ha diretto il cluster Med (Italia, Grecia, Cipro e Malta) della divisione Consumer & Device - nel 2018 è rientrato in Samsung Electronics, dapprima a Londra - quale vicepresidente Sales and Marketing Mobile Europe - e poi in Italia, nel ruolo di vicepresidente della divisione IT e Mobile Italia.

Come Italy General Manager di Amplifon, Carollo - che riporterà a Iacopo Lorenzo Pazzi, Executive Vice President Emea - proseguirà il percorso intrapreso fino a oggi, con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la leadership territoriale dell’azienda supportandone, allo stesso tempo, la crescita ed il forte orientamento all’innovazione e allo sviluppo.