La 71° Mostra del cinema di Venezia, in programma dal 27 agosto al 6 settembre, diretta per il terzo anno consecutivo da Alberto Barbera, vedrà in gara tre film italiani: "Il giovane favoloso" di Mario Martone (con Elio Germano e Michele Riondino), "Hungry Hearts" di Saverio Costanzo (con Alba Rohrwacher) e "Anime nere" di Francesco Munzi (con Marco Leonardi e Peppino Mazzotta). Al tris di registi tricolore si aggiunge anche l'americano Abel Ferrara con “Pasolini” (interpretato da Valerio Mastrandrea, Willem Dafoe, Riccardo Scamarcio e Ninetto D'Avoli), con la quota minoritaria di produzione italiana. Troviamo molti nomi italiani anche nelle altre categorie del festival.
Tra i Fuori concorso troviamo Sabina Guzzanti con "La Trattativa", Edoardo De Angelis con "Perez" e Davide Ferrario insieme al suo cortometraggio "La Zuppa del demonio". Nel concorso di Orizzonti partecipano,invece, Renato De Maria con “La Vita oscena”, Michele Alhaique con “Senza nessuna pietà”, e Franco Maresco con “Belluscone, una storia siciliana”. Invece tra i fuori concorso della sezione c’è la pellicola italo-palestinese “Io sto con la sposa” dei tre registi e sceneggiatori Gabriele Del Grande, Antonio Augugliaro e Khaled Soliman Al Nassiry.
Infine, tra i documentari di Venezia Classici, Marco Spagnoli con “Donne nel mito. Sophia racconta la Loren” che, insieme alla proiezione di “Una giornata particolare”, in versione restaurata, omaggerà la celebre attrice partenopea. Parteciperànno anche Tatti Sanguineti con “Giulio Andreotti - il cinema italiano visto da vicino”, Giorgio Treves con “Gianluigi Rondi: Vita cinema passione”, Francesco Barilli e “Poltrone rosse- Parma e il cinema”, e infine, Francesco Montagner e Alberto Girotto con “Animata resistenza”.

L’elenco ufficiale dei film in programma alla Mostra del cinema