Dieci semplici regole per non farti rovinare le vacanze

Il segreto di una vacanza davvero rilassante? Averla preparata a dovere per evitare disagi o stress. Se la preparazione di itinerari e valigie genera ansia, questa di certo svanisce non appena si varca la porta di casa. Ma non è tutto: c'è un bugdet da rispettare, l'ansia di chi prenota all'ultimo e tante altre occasioni che minacciano il riposo. Secondo un articolo deldott. John C. Crotts dell’Università di Charlotte e da Anita Zehrer del Management Center di Innsbruck, pubblicato su Tourism Analysis,  lo stress da vacanza riguarda sia la preparazione del viaggio, sia il viaggio stesso: tra le fonti di disagio maggiori sono stati individuati i viaggi internazionali in aereo accompagnati da bambini.

Stessa conclusione per il professore Gerhard Strauss-Blasche dell’Università di Vienna, che ha rilevato come tra le principali cause di stress vi siano i lunghi viaggi con la famiglia. Tra le altre fonti di stress pre-partenza gli scienziati hanno individuato anche gli aspetti finanziari, la preparazione delle valigie, l’organizzazione del viaggio e dell’itinerario, mentre durante il viaggio queste derivano da condizioni meteo, qualità del cibo, interazioni con altri membri del gruppo e il dover concordare il da farsi. 

DIECI SEMPLICI REGOLE PER NON FARTI ROVINARE LE VACANZE

Come fare allora per non farsi rovinare la vacanza? Basta seguire dieci semplici regole. 

Prima delle vacanze:

1. Poniti 5 domande: cosa posso sospendere? cosa posso delegare ad altri? cosa devo fare subito? quello che penso di dovere fare subito, è veramente necessario ora? posso intavolare una negoziazione?
2. Fai una lista di quel che farai al ritorno: serve a svuotare il cervello.
3. Apri il “file vacanza”: potrebbe essere utile anche un gesto fisico come gridarlo ad alta voce.

Durante le vacanze:

4. Fai solo l'indispensabile e nei momenti ideali. 
5. Se devi telefonare, fallo in un posto comodo e rilassante.
6. Tieni conto che si presenterà naturalmente un momento in cui il rilassamento farà emergere la depressione

Alla fine delle vacanze:

7. Distogli il pensiero dal ritorno al lavoro.
8. L’ultimo giorno passa in rassegna le gioie della vacanza: redigi una lista di tutto le cose belle da portare con te al ritorno in ufficio. 
9. Pensa anche a tutte le cose positive della tua vita quotidiana. 
10. Riparti con uno spirito più sereno, cercando di non farti sopraffare dalle incombenze quotidiana. Altrimenti sarai vittima della depressione da rientro al lavoro insieme ad altri sei milioni di italiani.