Ziggy Stardust, ma non solo: i “trucchi” di David Bowie approdano su Adobe

Noto per le sue straordinarie trasformazioni, tra cui quella del suo personaggio Ziggy Stardust, David Bowie è stato considerato il "camaleonte" per eccellenza della musica pop, cambiando sempre aspetto ed evolvendo costantemente il suo sound. La sua eredità culturale supera il tempo e la musica, con i suoi 28 album e la stella nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1996 (Foto © The David Bowie Archive)

Quest'anno David Bowie avrebbe compiuto 75 anni e il suo iconico alter-ego, Ziggy Stardust, ben 50. L'impatto di Bowie sulla creatività, sul progresso dell'arte e sulla sperimentazione dell'individualità non potrà mai essere sottolineato abbastanza. Per rendergli omaggio, Adobe ha lanciato una nuova gamma di strumenti digitali gratuiti e ispirati al noto cantante inglese all’interno di Creative Cloud, incoraggiando le persone a esplorare liberamente la propria identità e personalità. Gli strumenti, creati in collaborazione con Bowie 75, saranno disponibili su Photoshop, Illustrator, Fresco, Substance e Adobe Express.

"Crediamo con determinazione che la creatività appartenga a tutti, e chi può incarnare questo concetto meglio di David Bowie? Una vera icona che credeva fermamente che l'arte è insita in ognuno di noi”, ha commentato Simon Morris, Marketing Senior Director di Adobe. “Con questi strumenti digitali, vogliamo superare i confini della creatività e potenziare l'espressione artistica, ispirando chiunque abbia una storia da raccontare, permettendogli di creare personaggi incredibili, proprio come ha fatto lui".

 

Adobe x Bowie è solo l’ultima di una serie di iniziative che l’azienda statunitense ha portato avanti in questi anni per mantenere in vita grazie al digitale strumenti storici di artisti che hanno cambiato il mondo. Adobe vuole così dare ai creator contemporanei gli strumenti di artisti senza tempo. Il progetto è stato lanciato per la prima volta con la creazione digitale dei pennelli di Edward Munch, è proseguito con i font ispirati a Bauhaus di Dessau e nel 2020 con il rilascio di una vasta gamma di pennelli ispirati al leggendario artista newyorkese degli anni Ottanta, Keith Haring.

I fan di Bowie sono invitati a provare la gamma di Photoshop di Bowie, a creare i propri personaggi e a condividere i loro progetti tramite l'hashtag #AdobexBowie. La gamma comprende oltre 150 grafiche, campioni di colore, vettori, motivi e adesivi, creati da Tina Touli, Kae Neskovic, Tabea Mahern e Thomas Hedger. Possono essere utilizzati in tutte le applicazioni Creative Cloud, tra cui: Photoshop, Photoshop per iPad, Illustrator, Illustrator per iPad, Fresco, Adobe Express e la famiglia Substance. Inoltre, 18 pennelli digitali creati da Kyle T. Webster possono essere utilizzati in Photoshop, Photoshop per iPad e Fresco.