Cronografi: H. Moser & Cie. e Iwc a confronto

Iwc - Portugieser Chronograph.

Iwc - Portugieser Chronograph

L’ultimo nato in casa Iwc è una versione rivisitata del Portugieser Chronograph, uno degli orologi più popolari della Maison di Schaffhausen. Esternamente, il design iconico dei nuovi modelli, raggruppati sotto la referenza 3716, rimane invariato. Il quadrante dal design pulito e funzionale, con due contatori incassati a ore 6 e a ore 12, numeri arabi applicati e sottili lancette a foglia, è incorniciato da una lunetta in filigrana. Il réhaut , con scala dei quarti di secondo stampata, consente la lettura precisa dei tempi cronografici e conferisce a questo intramontabile Portugieser un tocco raffinato e sportivo. La vera novità è racchiusa all’interno dell’orologio: il calibro di manifattura 69355 di Iwc. Preciso e resistente, il movimento cronografico dal design classico con ruota a colonne è visibile attraverso il fondello in vetro zaffiro. Il modello è disponibile in sei diverse versioni: due in oro rosso 18 carati (con quadrante ardoise  e cinturino in alligatore nero o con quadrante argenté  e cinturino marrone) e quattro in acciaio. I modelli in acciaio sono corredati dalla nuova fibbia déployante a farfalla, particolarmente comoda da indossare. Il sistema di carica automatica a cricchetti accumula una riserva di 46 ore.

H. Moser & Cie. - Streamliner Flyback Chronograph Automatic

H Moser & Cie - Streamliner Flyback Chronograph Automatic

Per il 2020, da H. Moser & Cie. novità fa rima con cronografo. È intorno a tale complicazione che è stata progettata questa edizione limitata (100 esemplari), che si presenta con una cassa coussin  in acciaio da 42,3 mm, sormontata da un vetro za­ffiro leggermente bombato, ripreso anche dal fondello trasparente. La corona decentrata, ornata da una “M”, bilancia i due pulsanti del cronografo posti a ore 10 e ore 2. Le linee proseguono nel bracciale integrato in acciaio, le cui maglie, tutte snodate, alternano una finitura spazzolata verticale a superfici lucide, così come la cassa. La lunetta, invece, presenta una finitura spazzolata soleil . Per quanto riguarda il movimento, lo Streamliner è il primo cronografo automatico con indicazione centrale dotato di funzione flyback per minuti e secondi. Il calibro è stato progettato da Agenhor con il supporto dei team di H. Moser & Cie. Per consentire di ammirarlo il meccanismo dell’orologio, e il funzionamento del cronografo e della ruota a colonne, la massa oscillante è stata posta tra il movimento e il quadrante. Quest’ultimo, in una nuova sfumatura grigio antracite, non è solo fumé – come da tradizione della Maison – ma anche griffé. Intorno alla circonferenza, due minuterie bianche e rosse: quella esterna per i secondi e quella interna per i minuti.
Grazie al principio retrogrado che consente alla lancetta dei minuti trascorsi di scattare istantaneamente utilizzando l’energia accumulata e poi rilasciata da una camma a chiocciola, il calibro HMC 902 permette una maggiore precisione di lettura dei valori. Le lancette di ore e minuti sono dotate di inserti con Globolight, un innovativo materiale a base di ceramica che contiene Super-LumiNova, mai stato usato prima in questo modo.