Secondo giorno di golf al The Players Championship che si sta giocando in Florida sul percorso del TCP Sawgrass a Ponte Vedra Beach.
In testa alla classifica dopo il secondo giro del The Players Championship c'è l'americano David Toms con 134 colpi (66-68), seguito dal connazionale Nick Watney, 135 (64-71). Con 136 colpi ci sono Graeme McDowell, Steve Stricker, Luke Donald e Lucas Glover.
Buona la prestazione di Matteo Manassero che è alla sua prima partecipazione al The Players. Matteo, per il secondo giro è partito dalla buca 10 e sulle prime nove buche ha giocato un bogey (subito alla buca 10), sei par e due birdie. Sulle seconde nove buche due bogey (il primo subito alla buca 1), quattro par e tre birdie. Punteggio totale di 70 colpi, due sotto il par. Per il torneo Matteo è in trentaquattresima posizione (142 colpi, -2 dal par/72-70).
Veniamo alle esclusioni dal taglio. Il torneo aveva già perso il tanto atteso Tiger Woods nella prima giornata per un dolore alla gamba sinistra, perde anche i nostri campioni Molinari. Edoardo e Francesco non hanno passato il taglio che è stato stabilito nel par del campo. Francesco ha giocato bene venerdì, ma il disastroso punteggio della prima giornata lo ha penalizzato. Nonostante abbia giocato in 70 colpi, ha un totale di 146, + 2 sul par. Francesco Molinari é partito dalla buca 10 per la seconda giornata del The Players, e sulle prime nove buche ha realizzato sette par e due birdie. Faceva ben sperare, ma un bogey alla buca 4 ha rovinato il buon giro di Francesco. Il birdie ottenuto alla buca 7 non ha aiutato e purtroppo è rimasto fuori dal taglio.
Edoardo Molinari, che giovedì aveva giocato il par del campo, come Manassero, nel secondo turno ha preso il via dal tee della buca 1. L'inizio è stato molto positivo, par alla buca 1, birdie alla buca 2 e par alla buca 3. Poi Edoardo ha infilato tre bogey consecutivi. Ma non si é perso d'animo e con birdie alla buca 7, par alla buca 8 e ancora birdie alla buca 9, é uscito dalle prime nove buche in 36 colpi, par del campo. Bene anche l'inizio delle seconde nove. Tre par consecutivi alle buche 10, 11 e 12. Ma al par tre della buca 13 è andato lungo con il primo colpo, recupero, due put, bogey. Stesso punteggio, bogey, anche alla buca 14. Poi un par alla buca 15 e un ottimo birdie al par cinque della buca 16. Ma alla buca 17... È un par tre. Primo colpo lungo al green, acqua. Terzo colpo corto al green, acqua. Quinto colpo in green. Ma la concentrazione non poteva essere quella necessaria, tre put! Edoardo ha chiuso il par tre in otto colpi. Poi ha finito con il par alla buca 18. Un totale di 78 colpi. Per il torneo 72-78, 150, + 6.
Ma The Players ha perso altri campioni dopo il taglio a 144 colpi. Rickie Fowler (77-68, 145), Ernie Els (72-73, 145), Paul Casey (71-75, 146), Jim Furyk (71-76, 147).
La terza giornata sta per cominciare, Matteo Manassero scende in campo alle 11:15, ora della Florida, con il sudcoreano Charlie Wi.