Gli errori da non fare per assicurare un'auto d'epoca

Stipulare l'assicurazione per un'auto d'epoca è un'operazione molto delicata. Innanzitutto bisogna distinguere, secondo la normativa italiana, tra auto d’epoca e auto storiche. Entrambe debbono avere superato il ventesimo anno di età dalla data di costruzione e non da quella di immatricolazione. 

Assicurazione auto d'epoca: cosa devi sapere

Le auto d’epoca sono  quelle vetture che sono state cancellate dal Pubblico Registro Automobilistico e quindi non più idonee alla circolazione. Generalmente, si tratta di modelli da collezione, ammirati in musei o in autorimesse private, e possono circolare soltanto in caso di raduni o di manifestazioni pubbliche, grazie a un'apposita autorizzazione speciale e solo sul percorso prestabilito.

Le auto storiche sono invece tutte quelle vetture che, pur avendo più di 20 anni alle spalle, siano ancora regolarmente iscritte al Pubblico registro automobilistico (Pra) e possano quindi circolare liberamente. Attenzione, però, l'età della vettura non basta di per sé a farne un'auto storica. Serve una registrazione all'Asi (Auto storiche italiane) analoga a quella che i possessori di moto storiche devono fare presso la Fmi (Federazione motociclistica italiana). L'iscrizione all'Asi può essere fatta direttamente (41 euro) o attraverso i club riconosciuti molto diffusi in alcune regioni come Piemonte Calabria e Sicilia al costo di 100 euro (sono assenti invece da Val d'Aosta, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Molise, Basilicata).

- LEGGI ANCHE: PERCHÉ SONO UN AFFARE  - 

Le agevolazioni per l'assicurazione di auto d'epoca

La legge prevede buone agevolazioni per i possessori di auto storiche, con un premio basso e una classe di merito fissa. La guida è libera - non è vincolata a un numero fisso di persone abilitate a usare l'auto di famiglia -, anche se di norma per assicurare un'auto d'epoca bisogna avere almeno 23 anni). Le auto storiche, inoltre, non pagano il bollo se hanno superato il 30esimo anno di età. Fino all’anno scorso tale soglia era più bassa (20 anni), ma la Legge di Stabilità 2015 ha cambiato le regole.
Quasi tutte le compagnie che offrono formule di assicurazione per le auto d'epoca propongono la cosiddetta “formula garage”, che permette di beneficiare di tutta una serie di sconti sulle polizze. Il costo medio di un'assicurazione per un'auto storica Asi va dai 100 ai 150 euro. Per le auto d'epoca i costi si alzano, pur rimanendo decisivi fattori come la residenza e il luogo di custodia della vettura. In provincia di Bolzano, un’assicurazione auto d’epoca può costare intorno alle 180 euro all’anno, mentre in provincia di Napoli le tariffe possono andare anche oltre i 700 euro all’anno. 

- DOVE TROVARE I RICAMBI