Ristoranti stellati della Guida Michelin prenotabili via app

© Getty Images

Un accordo strategico internazionale è stato annunciato dalla Guida Michelin, punto di riferimento gastronomico globale, che unisce le forse con TripAdvisor e TheFork con l’obiettivo di migliorare il servizio offerto ai propri utenti nella scelta dei ristoranti di alta qualità in tutto il mondo. 

In base all’accordo, annunciato da Parigi nella giornata di martedì 3 dicembre, Michelin e TripAdvisor, con la sua sussidiaria TheFork, hanno stretto una partnership per contenuti e licenze al fine di combinare le competenze nella selezione gastronomica della Guida Michelin con la potenza del pubblico digitale di TripAdvisor e il servizio di prenotazione online di TheFork. Tutti e 14 mila i ristoranti selezionati dagli ispettori della Guida Michelin saranno chiaramente identificati con i loro punteggi e le distinzioni Stella, Bib Gourmand e Piatto sul sito e sull’app di TripAdvisor. Circa 4.000 ristoranti in tutta Europa saranno presto accessibili e prenotabili su TheFork e sulla piattaforma digitale della Guida Michelin.

TheFork debutta in 5 nuovi Paesi europei 

Michelin ha inoltre firmato un accordo per la vendita di Bookatable a TheFork. Questa acquisizione consentirà a TheFork di consolidare i suoi mercati esistenti e di espandersi in cinque nuovi Paesi: Regno Unito, Germania, Austria, Finlandia e Norvegia. Ciò significa che i 14 mila ristoranti prenotabili su Bookatable si uniranno ai 67.000 già prenotabili su TheFork, creando la più grande piattaforma di prenotazione di ristoranti online. “Questa partnership strategica tra Michelin e TripAdvisor offrirà una visibilità senza precedenti agli indirizzi elencati nelle selezioni della Guida Michelin in tutto il mondo”, ha affermato Scott Clark, membro del Comitato Esecutivo del Gruppo Michelin . “Combinando l'esclusivo criterio di selezione dei ristoranti a cura della Guida Michelin con la completezza della piattaforma di pianificazione dei viaggi di TripAdvisor, saremo in grado di rendere le selezioni della Guida Michelin accessibili a un numero molto più ampio di clienti in tutto il mondo”.