© GettyImages

Per le feste siamo tutti indecisi su cosa regalare, ma se il pensiero va al vino sapete bene che non bisogna mai regalare una bottiglia a caso. Un vino, sempre meglio ricordarlo, è un regalo davvero personale. Perché allora non provare per una volta a seguire l’oroscopo cercando di indovinare le corrispondenze tra il carattere del vino e il carattere delle persone a cui vogliamo regalarlo? Servirà poi a esaltare i momenti più felici, e a dare conforto in quelli meno brillanti che si alterneranno nei prossimi 12 mesi. Seguiteci in questo nostro viaggio tra segni e bottiglie, un viaggio anche attraverso quello che vi aspetta nel 2012 (non solo nel calice!) reso possibile grazie alla consulenza astrologica di Giulia Graglia, scrittrice e regista di documentari, recentemente premiata per il suo Senza Trucco, dedicato ai vini naturali.

ARIETE
Saturno continua la sua opposizione e vi renderà difficile trovare la quadra per alcune situazioni; dalla metà di giugno Giove vi sarà davvero propizio e una serie di colpi fortunati si inanelleranno nel vostro personale pallottoliere. Per non parlare degli ultimi tre mesi del 2012, quando finalmente anche Saturno la smetterà di essere ostile e tutto finalmente vi sembrerà in discesa. Per la prima parte dell’anno vi consigliamo un rosso di corpo, fidato, che vi dia quei punti fermi che diversamente faticate a trovare. Potreste concentrarvi sulla Toscana e affidarvi al Sangiovese, nelle sue diverse declinazioni, spaziando dal Brunello, al Chianti Classico, al Nobile di Montepulciano, ritrovando ogni volta un forte senso di sicurezza, di cui in alcuni momenti sentite proprio il bisogno. Per esempio il classicissimo Vino Nobile di Montepulciano 2008 delle Cantine Crociani.

TORO
Fino alla metà di giugno Giove sarà nel vostro segno e, come sua abitudine, non potrà che portarvi fortuna e buon notizie. Approfittatene e cercate di realizzare tutti i vostri desideri, perché le stelle vi saranno altamente propizie, almeno fino all’inizio di ottobre quando Saturno entrerà nel segno opposto dello Scorpione, cercando di scombinare qualcuna delle certezze che vi siete costruiti. Iniziate l’anno con un bel brindisi ai vostri successi. E qual è il modo migliore per festeggiare che con una Magnum di Cristal 2004 di Louis Roederer? Opulenza e classe, agrumi ed eleganza, impossibile da non adorare. D’altronde per voi del Toro, il più delle volte, una bottiglia normale finisce sempre troppo in fretta… Quando, da ottobre in poi, avrete bisogno del conforto di un vino che vi risulti familiare, prendete come punto di riferimento il Piemonte. In questa regione sono tanti i vitigni che potrebbero fare per voi, ma, per andare sul sicuro, scegliete bottiglie dove a farla da padrone sia il Nebbiolo: Barolo, Barbaresco, Ghemme, Gattinara o Boca non importa, quello che conta è che vi sentiate coccolati. E dato che vorrete essere originali, allora provate il Boca Doc 2007 delle Cantine Conti, emozioni d’altri tempi per un vino da riscoprire, da lungo invecchiamento ma godibile quasi già da subito questo Natale.

GEMELLI
Fino a fine giugno Marte vi romperà le uova nel paniere, rendendovi nervosi e suscettibili, e facendovi sentire ogni tanto poco combattivi. Dall’inizio dell’estate in poi, però, rimboccatevi le maniche, perché inizierà un periodo in cui il cielo sarà davvero generoso con voi: Giove entrerà proprio nel vostro segno e ci resterà per un anno, garantendovi ogni sorta di fortuna possibile. Per la prima parte dell’anno bisognerà contrastare la mancanza di determinazione, portata da Marte in quadratura, con un rosso corposo e gagliardo, che vi dia l’energia di cui sentite tanto il bisogno. Perché non fare un viaggetto in Sardegna? Carignano del Sulcis, Bovale, ma soprattutto Cannonau: l’influenza calmante del mare e l’ardore alcolico delle uve non potranno che giovarvi come potrete scoprire affrontano il maestoso Cannonau di Sardegna Perda Rubia.

CANCRO
Fino alla metà di giugno Giove e Marte saranno nei segni amici di Toro e Vergine e, in più, dall’inizio di ottobre finalmente Saturno lascerà la posizione che vi rendeva la vita difficile da due anni. Cosa dire quindi di questo 2012? Iniziate a costruire quello che vi sta a cuore fino dai primi mesi, per poi finire l’anno con una serie di scoppiettanti successi! Siccome non avrete momenti particolarmente bui durante i quali consolarvi, per il 2012 vi consiglio di andare in Emilia Romagna e di concedervi una serie di rossi allegri e frizzanti, che vi facciano venir voglia di brindare con gli amici: Lambrusco, Barbera, Bonarda Gutturnio. Per esempio provate il Lambrusco di Sorbara Doc “Lambrusco del Fon-datore” Cleto Chiarli, che unisce l’apparente semplicità del Sorbara con una profondità inedita.

LEONE
I vostri mesi d’oro del 2012 saranno quelli da metà giugno a fine settembre, quando gli astri vi sorrideranno tutti contemporaneamente e voi otterrete grandi successi sia nel campo del lavoro che, soprattutto, in amore. Da gennaio all’inizio dell’estate ci sarà ancora Giove in posizione ostile a crearvi qualche grana e, da inizio ottobre, Saturno vi cambierà le carte in tavola, inducendovi a tagliare i rami secchi. I mesi centrali dell’anno, che corrispondono alla vostra stagione preferita, l’estate, saranno così gonfi di fortuna, da richiedere brindisi a tutto spiano. Tutta un’altra storia per i mesi di primavera, autunno e inverno, quando il rosso che dovrete tenere sempre a disposizione dovrà riempirvi di buonumore e confortarvi con note familiari. Vi consiglio allora il Nero D’Avola NeroSanlorè di Gulfi.

VERGINE
L’andamento del vostro 2012 si può considerare diviso a metà: fino alla fine di giugno Marte e Giove in posizione propizia vi renderanno le cose semplici, quando, addirittura, non vi porteranno vera e propria fortuna. Nella seconda parte dell’anno, invece, dovrete faticare un po’ di più, ma a quel punto saprete già vivere di rendita per la raccolta fertile dei primi mesi! Da gennaio a giugno avrete di che gioire e allora invitate un sacco di amici e aprite delle belle bottiglie di Champagne da Pinot Meunier in purezza: per come siete fatti voi, meglio scegliere dei vini senza troppi fronzoli e che mantengano un profilo di umiltà, anche se si tratta di Champagne. Andate con sicurezza sulla cuvèe de prestige (anche se loro non vogliono chiamarla così) Brut d’Autre-fois di Corbon Fieno.

BILANCIA
La prima parte dell’anno, anche se non presenterà particolari difficoltà, sarà segnata da un certo disagio per tutto ciò che concerne l’ambito finanziario. Bisognerà aspettare la metà di giugno e l’ingresso di Giove nel segno amico dei Gemelli perché inizi un periodo davvero fortunato, che durerà almeno fino all’estate del 2013. Da ottobre, poi, Saturno uscirà dal vostro segno, provocando una serie di cambiamenti e rivoluzioni positive! Quando il conto in banca non ha tutti gli zeri che vorreste, meglio non aprire troppe bottiglie, ma concentrarsi su un prodotto di cui bastino piccoli sorsi per farvi sentire subito più leggeri. Un distillato fresco e profumato potrebbe fare per voi, che sapete apprezzare piccoli tesori, con equilibrio e senza esagerare: ad esempio la semplicità armoniosa della Prime Uve bianca, acquavite d’uva dalle note floreali e fruttate di prosecco e riesling.

SCORPIONE
Il vostro anno, come quello della Vergine, va diviso a metà, con i mesi fino a giugno che vi vedono un po’ sottotono, a causa dell’opposizione di Giove, e una seconda parte del 2012 a gonfie vele, soprattutto quando, da ottobre, Saturno entrerà nel vostro segno per rimanervi per oltre due anni. Le fatiche economiche e familiari finalmente si diraderanno e tutto vi sembrerà incredibilmente in discesa. Per voi che, già d’indole, siete portati a riflettere a fondo e a tormentarvi, la prima parte di questo 2012 rischia di essere un periodo davvero faticoso. E allora alleviatevi la vita con dei vini che vi facciano vedere il lato divertente delle situazioni. Vi consigliamo un giro in Trentino e Alto Adige, dove provare Teroldego, Lagrein e Marzemino, rossi che hanno con sé tutta la fragrante freschezza delle montagne come per esempio il Teroldego Rotaliano Doc Dannato di Redondel.

SAGITTARIO
Fino all’estate vivrete di rendita e vi potete godere la fortuna accumulata nei mesi precedenti. A partire da giugno, invece, Giove entrerà in opposizione e vi obbligherà a rivedere molte situazioni che trascinavate da tempo e che andranno risolte in fretta. Soprattutto verso fine anno avrete finalmente il coraggio di tagliare molti dei rami secchi che finora vi hanno rallentato il cammino. Vi consigliamo, durante la prima parte dell’anno, di fare il carico di energie. Meglio scegliere un vino del Sud, caldo e gagliardo, vibrante e profumato. La regione che più vi si addice è la Puglia, con i suoi rossi infuocati. Perfetto il Negramaro Teresa Manara di Cantele, con la sua impronta territoriale ben marcata e una innata eleganza che stempera il grande calore mediterraneo.

CAPRICORNO
Che bell’anno per voi! Per i primi sei mesi sia Giove che Marte saranno in posizione davvero propizia, rendendovi ogni cosa agevole e immediata. Dopo un’estate un po’ più in sordina, a partire da ottobre le cose andranno di nuovo alla grande, anche perché finalmente Saturno, che negli ultimi due anni vi ha messo spesso i bastoni fra le ruote, tornerà a essere armonico, regalandovi un finale del 2012 davvero scoppiettante! Nei mesi più freddi aprite quella bottiglia di Amarone che tenete in disparte da anni, in attesa del momento opportuno per stapparla. Perché, sappiatelo, quel momento è arrivato. Ma è perfetta anche una sontuosa Grappa da Amarone, come quella di Bonollo of Amarone…

ACQUARIO
Giove in quadratura nella prima metà del 2012 vi creerà qualche difficoltà da un punto di vista economico, tanto che le entrate saranno sempre un po’ meno delle uscite. A partire dall’estate però le cose andranno decisamente meglio e potrete mettere in cantiere anche progetti a lunga scadenza. Quello che vi consigliamo è di tenere in cantina qualche bella bottiglia di rossi valdostani: Petite Rouge, Cornalin, Fumin, Gamay, Mayolet; c’è solo l’imbarazzo della scelta (ma vi aiutiamo indicandovi il Fumin Valle d’Aosta Doc di Les Cretes, tra i più sorprendenti rossi d’altura italiani). Vi solleverà lo spirito anche nei momenti più delicati.

PESCI
Certo, dopo due anni astrologicamente strepitosi come il 2010 e il 2011, questo 2012 non potrà che farvi storcere il naso… Marte in opposizione fino a luglio, Giove in quadratura da giugno: tutto potrebbe fare pensare a una serie di congiunture poco positive. Eppure non disperate, perché Nettuno e Saturno saranno presto dalla vostra parte e vi sosterranno fino al un 2013 di nuovo scoppiettante. Ci vuole un rosso amico, che ami la tradizione e non tradisca mai. Concentratevi sulla Campania, eleggendo a vostro compagno di serate l’Aglianico, come il Redi-More Irpinia Aglianico Doc di Mastroberardino, sontuoso nei profumi ma agile nel bicchiere.

GIULIA GRAGLIA
  Nata a Torino nel 1975, dopo la laurea in storia del cinema si è trasferita a Roma, dove ha seguito un corso biennale di regia cinematografica. Grande appassionata di enogastronomia,ha conseguito il diploma da sommelier, iniziando a collaborare con riviste di settore e a realizzare video per il web. Nel 2005 ha realizzato il documentario Il Re del Mosto, sul produttore di vini GiacomoBologna, e attualmente sta portando a termine il documentario Senza trucco, sulle donne del vino naturale. Da anni si interessa di astrologia.