A lavoro in estate: i consigli per sopravvivere mentre i colleghi sono in vacanza

© lukasbieri on Pixabay

Estate non è per tutti sinonimo di vacanze. Sono ormai lontani i tempi in cui il mese di agosto era, almeno per noi italiani, consacrato alle ferie. Oggi sono ben poche le aziende che chiudono i battenti più di qualche giorno, così c’è sempre qualche sfortunato che deve “mandare avanti la baracca” – di solito l’ultimo arrivato – mentre i colleghi si godono il meritato riposo. È proprio a chi deve rimanere in ufficio nei mesi più caldi che hanno pensato gli esperti di Hays Response, la divisione di Hays dedicata ai profili più junior (e generalmente interessati alla questione), nello stilare cinque consigli per rendere più sopportabile il lavoro mentre capi e collaboratori sono in vacanza. 

Le cinque regole per sopravvivere in ufficio d'estate

  1. Concedersi una work routine più leggera
    Su Facebook e Instagram fioccano foto di amici al mare, i colleghi sono partiti, staccando il cellulare aziendale e la città è semideserta. Rimanere in ufficio quando tutti sono in vacanza può rivelarsi estremamente frustrante, per questo è necessario non pretendere troppo da se stessi e organizzare le proprie giornate lavorative in modo più leggero. È utile pianificare una to do list che includa solo le attività che effettivamente devono essere portate a termine entro la giornata, concedendosi momenti di relax tra un compito e l’altro.
  2. Organizzare una pausa pranzo diversa dal solito
    Anziché pranzare in ufficio davanti alla scrivania, sempre meglio uscire a prendere una boccata d’aria, magari mangiando al parco così da godersi la bella giornata oppure scegliendo ristoranti che abbiano un dehors o una terrazza (se la temperatura lo consente). Benché si debba trascorrere la maggior parte della giornata in ufficio, una pausa pranzo all’aperto aiuterà a migliorare l’umore e ad affrontare con nuova energia il pomeriggio lavorativo.
  3. Ricaricarsi durante il weekend
    Se il proprio lavoro lo permette, è utile staccare la spina e rilassarsi durante il weekend, dimenticando gli impegni professionali. Se possibile quindi, è bene spegnere il telefono aziendale, non controllare la posta elettronica ed evitare di portarsi a casa il lavoro nel fine settimana. Questo permetterà di rientrare il lunedì in ufficio con le batterie ricaricate e affrontare al meglio la settimana.
  4. Fare sport o meditazione
    Prima di andare in ufficio, fare una corsa o una nuotata può aiutare ad arrivare a lavoro con una marcia in più. Fare sport al mattino, infatti, libera le endorfine e migliora l’umore. Per i meno dinamici, può essere efficace anche la meditazione, utile per liberare la mente e ricaricarsi in vista di una nuova giornata.
  5. Adottare un abbigliamento più casual
    Pur mantenendo un dress code adatto al proprio ambiente lavorativo, d’estate quando si è ad organico ridotto, ci si può concedere un look più casual, magari non mettendo la cravatta per gli uomini o indossando scarpe più comode per le donne. Un abbigliamento confortevole permetterà di sentirsi più liberi e a proprio agio, affrontando più facilmente la calur