Franco Berbabé, ex presidente Telecom Italia, Enrico Cucchiani, a.d. di Intesa San Paolo fino allo scorso 29 settembre, e Sergio Marchionne, a.d. Fiat e presidente di Cnh Industrial. È questo il podio dei top manager italiani più pagati a Piazza Affari, secondo una classifica provvisoria pubblicata dal Corriere della Sera e che elenca i compensi dei presidenti e degli amministratori delegati delle 20 principali società quotate alla Borsa italiana. Perché provvisoria? Per il semplice fatto che non tutte le remunerazioni delle società, relative al 2013, sono state ancora rese pubbliche.
Anche se ancora non definita, la classifica parla chiaro: il segno meno che ha caratterizzato un altro anno di recessione per l’Italia, si sottolinea nella classifica del quotidiano, è arrivato anche ai piani alti delle grandi imprese: i compensi sono scesi, ma restano a sette cifre.

Gli stipendi dei Top manager a Piazza Affari

  Nome Ruolo Stipendio
1 Franco Bernabè Presidente Telecom (fino al 3/10/2013) 8.258.000 euro
2 Enrico Cucchiani A.d. Intesa Sanpaolo (fino al 29/9/2013 6.130.000 euro
3 Sergio Marchionne A.d. Fiat 5.912.310 euro
4 Luca Montezemolo Consigliere Fiat e presidente Ferrari 5.534.000 euro
5 Paolo Scaroni A.d. Eni 4.555.000 euro
6 Andrea Guerra A.d. Luxottica 4.477.543 euro
7 Mario Greco A.d. Generali 3.606.000 euro
8 Carlo Cimbri A.d. Unipol G.f 3.247.802 euro
9 Albergo Nagel A.d. Mediobanca 2.252.305 euro
10 Renato Pagliaro Presidente Mediobanca 2.251.750 euro

La classifica completa del Corriere della Sera