Libra, PayPal si ritira dalla criptovaluta di Facebook

Dopo i ripensamenti che nei giorni scorsi sembrano aver colto Visa e Mastercard, ora arriva una nuova batosta per Libra: PayPal, infatti, avrebbero deciso di togliersi dal gruppo di società che stanno lavorando per lanciare la criptovaluta di Facebook. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, un portavoce ha mandato una mail scrivendo che la società americana che offre servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro tramite Internet “ha preso la decisione di rinunciare a un’ulteriore partecipazione” nell’Associazione Libra, pur continuando a sostenerne la missione. Del resto, alla luce delle dure reazioni delle Autorità di vigilanza Usa e Ue, sembra che molti partner finanziari, fra cui i due colossi dei pagamenti elettronici, stiano riconsiderando la propria partecipazione al progetto. Nel frattempo Dante Disparte, responsabile della politica e delle comunicazioni di Libra, in una e-mail, ha specificato che “ogni organizzazione che ha iniziato questo viaggio dovrà fare la propria valutazione dei rischi e dei vantaggi di essere impegnata in Libra”. Per capire che cosa succederà non resta che aspettare il 14 ottobre, data in cui, sempre secondo il Wall Street Journal, ci sarà una riunione degli attori intenzionati a entrare ufficialmente nel progetto di Libra.