Lenovo inaugura il primo stabilimento produttivo europeo in Ungheria

Lenovo inaugura il suo primo stabilimento di produzione interna in Europa. Con sede a Ullo, in Ungheria, lo stabilimento concentra le proprie risorse principalmente nella realizzazione di infrastrutture server, sistemi di storage e workstation PC di fascia alta utilizzati dai clienti di tutta la regione Europa, Medio Oriente e Africa. Il sito, si precisa in una nota del gruppo, impiega già più di 1.000 dipendenti a tempo pieno in diversi ruoli ingegneristici, gestionali e operativi, un numero che continuerà ad aumentare man mano che l'impianto si avvicinerà alla piena capacità.

Perché Lenovo ha scelto l’Ungheria

Infrastrutture solide, manodopera qualificata e una posizione al centro dell'Europa hanno reso l'Ungheria la sede naturale per il primo stabilimento di produzione interno di Lenovo in Europa. Inoltre, parte dell'investimento di Lenovo è stato sostenuto con incentivi governativi locali attraverso l'Agenzia ungherese per la promozione degli investimenti (HIPA). 

Con una superficie di quasi 50 mila metri quadrati distribuiti su due edifici e tre piani, il nuovo sito è una delle più grandi strutture produttive di Lenovo. La linea di produzione è in grado di produrre più di 1.000 server e 4.000 workstation al giorno. Il nuovo edificio è stato dotato di pannelli solari con una capacità di 0,5 megawatt, energia sufficiente ad alimentare l'equivalente di un piccolo villaggio. La realizzazione dei dispositivi a livello locale riduce inoltre drasticamente i chilometri di trasporto di questi prodotti, offrendo opzioni di trasporto più efficienti e sostenibili.