Rai e Sky: guerra sulla Champions

Photo by VI Images via Getty Images

Guerra sui diritti della Champions League tra Rai e Sky: secondo quanto riporta Radiocor , Rai ha presentato un decreto d’urgenza preventivo (ex art. 700) al Tribunale di Milano affinché le venga riconosciuto il diritto a esercitare le opzioni previste dal contratto firmato lo scorso anno con Sky e affinché venga impedito alla media company di negoziare un nuovo contratto con altri operatori in merito ai diritti in chiaro del torneo. Rai aveva ottenuto tali diritti per l'edizione 2018-19 con l’opzione sulla prossima edizione. Secondo Sky, però, non si sono verificate tutte le condizioni per l'esercizio di tale opzione da parte di Rai: in particolare, il caso verte sull’interpretazione di una condizione del contratto secondo cui l'opzione è esercitabile nel caso in cui Sky sia titolare esclusivo dei diritti per il campionato di Serie A. Essendo entrata nel mercato anche Dazn, tale circostanza non si è più verificata. Sky si sarebbe detta stupita della decisione di Rai: «In ogni caso siamo pienamente confortati dai pareri dei nostri legali».