Ultra ricchi sempre più ricchi: vola il patrimonio dei milionari Usa

I soldi chiamano soldi. E così i ricchi sono sempre più ricchi. Perlomeno in America. Secondo una ricerca della Federal Reserve, infatti, se nel 1989 il 10% della popolazione milionaria possedeva il 60% della ricchezza totale del Paese, oggi ne concentra il 70%, il 10% in più. Non solo. Se 30 anni fa l’1% degli ultra ricchi deteneva il 23% delle attività, oggi ne detiene il 32%. Per quali ragioni? Secondo Torsten Slok, capo economista di Deutsche Bank Securities, ad arricchire ulteriormente i Paperoni statunitensi sono stati la crisi finanziaria del 2008-09 e la decisione della Fed di abbassare i tassi di interesse: due fatti che hanno spinto denaro facile nei conti di chi ne possedeva già tanto. “In un certo senso, la fonte delle maggiori disuguaglianze è stata determinata dalle politiche della Fed, che hanno spinto i prezzi delle azioni e i prezzi delle case verso l’alto. Tuttavia, anche la mancanza di cambiamenti redistributivi nella politica fiscale ha svolto un ruolo importante” ha spiegato Slok.