Inps: per i pensionati del 2021 un assegno medio di 1.203 euro al mese

Photo by freepik

Sono circa 880 mila i lavoratori andati in pensione in Italia nel 2021. Per loro – 877.724 persone, di cui 490.097 donne – l’importo medio mensile è di 1.203 euro; in particolare, le donne ricevono in media 1.018 euro, mentre i 387.627 uomini pensionati percepiscono 1.436 euro mensili.

Secondo i dati diffusi dall’Inps, le nuove pensioni con decorrenza nel periodo gennaio–giugno 2022 sono state 390.932 in totale, per un importo medio mensile di 1.173 euro: anche in questo caso, si precisa in una nota dell’Istituto di previdenza nazionale, prevalgono per numero le pensioni femminili, 212.623 contro le 178.309 maschili, a fronte però di un importo medio mensile più basso (959 euro contro i 1.427 euro degli uomini).

In particolare, per quanto riguarda le singole categorie, le pensioni con decorrenza 2021 sono state: 282.509 pensioni di vecchiaia (compresi gli assegni sociali), 293.906 pensioni anticipate, 50.007 pensioni di invalidità e 251.302 pensioni ai superstiti. Nei primi sei mesi del 2022: 132.467 vecchiaia, 131.898 anticipate, 17.829 invalidità e 108.738 superstiti.