Vaillant scalda i terremotati di Finale Emilia

La multinazionale tedesca ha donato due innovativi sistemi termici a scuola e centro sportivi del comune colpito dal sisma del 2012

Un contributo concreto alla ricostruzione dopo la distruzione del terremoto. Vaillant ha deciso di scendere in campo per rendere migliore il domani dei ragazzi e della comunità di Finale Emilia, comune modenese che è stato pesantemente colpito dal sisma del 2012. Due le aree scelte sulle quali si concentra l’intervento della multinazionale tedesca: il Palazzo dello sport del polo scolastico e la scuola media inferiore. Per entrambi un innovativo sistema termico.

Per quanto riguarda il Palazzo dello sport Vaillant fornirà un impianto per la produzione di riscaldamento e acqua calda sanitaria costituito da una centrale termica a supporto di un sistema di distribuzione a pavimento e da un sistema solare, costituito da cinque collettori solari termici. Per quanto riguarda la scuola invece il progetto riguarda la produzione di riscaldamento, raffrescamento naturale e acqua calda sanitaria con sistema di distribuzione a pavimento, integrato con unità di trattamento aria.

L’inaugurazione dei due impianti è fissato per la primavera del 2014.

© Riproduzione riservata